Giovane rischia di annegare, è grave

VIAREGGIO - Un giovane ragazzo di 19 anni è ricoverato all'OPA di Massa Carrara in condizioni gravi per arresto cardiaco dovuto a rischio annegamento.

L'episodio è avvenuto sul lungomare di Viareggio all'interno dello stabilimento balneare Sauro nel corso di questo pomeriggio, poco dopo le 18.

Circostanze ancora da chiarire ma ad un certo punto il giovane, che stava facendo il bagno con amici, ha manifestato evidenti difficoltà.

Non è chiaro se il giovane fosse più lontano e avesse manifestato difficoltà nel nuoto o sia stato colto da malore per altre circostanze.

Comunque sia i presenti a lui vicini, vedendolo entrare in crisi hanno subito chiamato a gran voce aiuto.

E' quindi  stato dato l'allarme e dalla battigia sono partiti i primi soccorsi.

I primi ad intervenire e a riportare all'asciutto il giovane sono stati i bagnini dello stabilimento balneare, mentre al contempo veniva allertato il 118.

Ad un primo soccorso è apparsa evidente una sindrome da annegamento allo stadio di arresto cardiaco.

Rapidamente sono giunti i soccorsi con una ambulanza e medico a bordo, per praticarlgi una prima animazione cardiaca e riattivare la respirazione.

Le condizioni sono apparse gravi ma forse prese in tempo.

Bimbo rischia di annegare, è grave

Foto Toscana Notizie

Il medico intervenuto ha richiesto l'intervento dell'elicottero Pegaso per poterlo trasportare il più velocemente possibile all'Ospedale specializzato di Massa-Carrara dove è giunto in una manciata di minuti.

Momenti di tensione durante le manovre di atterraggio del Pegaso e le procedure per l'imbracamento e il caricamento sul mezzo aereo.

Il personale medico ha disposto di sottoporlo alla terapia dell'ECMO, strumentazione dedicata al rapporto di sincronizzazione cuore-polmone.

La velocità con la quale sono state condotte le operazioni di salvataggio, dal primo intervento della sicurezza balneare locale e a seguire, ha evitato il peggio.

Ne parliamo anche nei nostri notiziari che possono essere seguiti anche trmaite smartphone o I-Phone con la diretta di Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità