Lega, Ceccardi lascia la guida in Toscana

FIRENZE - Si è svolto il coordinamento regionale della Lega Toscana ed a seguito della riunione con dirigenti provinciali, i consiglieri regionali ed i parlamentari, Susanna Ceccardi ha comunicato l'avvicendamento al timone del partito con l'On. Daniele Belotti e ha diffuso conun comunicato i passaggi salienti del proprio saluto alla dirigenza, che riportiamo di seguito.

"È passato un anno intenso. In questi ultimi mesi si sono avvicendate le gioie e le sfide più grandi della mia vita personale e politica. Quando circa un anno fa Matteo Salvini mi chiese di seguirlo a Palazzo Chigi come consigliere per l'attuazione del programma di governo e subito dopo come commissario della Lega Toscana accettai con entusiasmo. Tante sfide ci avrebbero atteso: la riorganizzazione del movimento in Toscana, le elezioni europee, amministrative, le cose da fare per il bene degli italiani. Mi sono impegnata al massimo delle mie possibilità, ci ho messo il cuore ed il sacrificio, non mi sono fermata mai neanche col pancione ormai evidente.

lega, ceccardil ascia il timone inb toscana

Non sono mai rimasta sola. Insieme a me, in queste splendide sfide centinaia di militanti, eletti, sostenitori, amici. Ho sempre avuto il sostegno di Matteo Salvini, un leader vero, uno che nonostante tutte le responsabilità e le cose da fare per noi militanti c'è sempre stato. Ma sopratutto ho avuto il sostegno del padre di mia figlia, un collega, un militante, un amico sempre presente e pronto al sacrificio. Adesso a me e ad Andrea tocca l'ultima grande sfida di questo 2019,la più importante della nostra vita: l'arrivo, tra meno di un mese, di nostra figlia Kinzica. Ho stretto i denti fino alla fine, ma adesso devo prendere atto del fiatone che mi prende quando parlo in pubblico, del fatto che non riesco più a guidare la macchina per lunghi tragitti, che non riesco a stare in piedi per più di 5 minuti, del fatto che mi affatico a camminare. La Lega Toscana è per me la seconda famiglia, anzi posso dire che la mia nuova famiglia è nata proprio grazie alla Lega Toscana dove 10 anni fa conobbi Andrea. Questa per me non è soltanto una comunità politica, è una comunità umana di amicizie ed affetti. Ed è per tutto il bene che voglio al movimento che devo essere onesta con Matteo Salvini e con tutti i nostri militanti. L'anno prossimo ci sono le elezioni regionali.

C'è bisogno di girare il territorio, di parlare con le persone, di seguire le criticità di ogni singola sezione. Io per qualche tempo, e non so pronosticare per quanto, non sarò in grado di seguire tutto con gli impegni da parlamentare europeo e una bambina appena nata.
Ne ho parlato al nostro segretario federale ed ha capito. In politica è necessario avere ben presente quando bisogna avanzare e quando invece è meglio fare un passo indietro.
Da coordinatore della Lega Toscana io oggi faccio un passo indietro. Mi sostituirà un militante della lega vero, uno che la Lega ce l'ha nel sangue da trent'anni, uno con le spalle larghe e i piedi per terra da cui c'è tanto da imparare:l'On. bergamasco Daniele Belotti.
Insieme a lui proseguiremo quel processo di radicamento della Lega Toscana che abbiamo intrapreso già da qualche anno con enormi risultati.

Buon lavoro Daniele, noi eletti e militanti ti daremo il massimo supporto e la massima disponibilità per raggiungere l'obiettivo storico che ci siamo prefissati da anni: conquistare la Toscana nel 2020. La battaglia è solo all'inizio. Io sono pronta a dare il massimo del mio contributo come sempre, per vincere questa ed altre sfide, sognando come sempre una Toscana Libera."

Un servizio nel nostro Tg delle 20:30 di questo sabato 7 settembre, visibile in diretta anche sulla nostra LIVE TV

 

Condividi questo articolo

Pubblicità