Pisa ricorda le vittime di San Biagio

PISA - Pisa ricorda le vittime di San Biagio.

E’ il 2 agosto del 1944 quando una pattuglia di SS tedesche penetra nella canonica di San Biagio nell’area di Cisanello. Qui sono nascoste 11 persone, tra cui 5 donne e alcune persone anziane. Tra le donne, insieme con i genitori, ci sono due ragazze ancora ventenni. I tedeschi chiedono che vengano loro consegnate le ragazze. La risposta è un netto rifiuto. Così la pattuglia di SS crivellano con raffiche di mitra tutti gli uomini e le donne presenti. Accostano poi numerose fascine intorno alle vittime e vi gettano sopra alcune bombe incendiarie.

Tutto ciò non basta. Compiuto il massacro, le SS entrano nella casa n.1 di San Biagio, istante appena cinquanta metri dalla canonica.
Dopo aver violentato una giovane, Berta Sbrana di 23 anni, davanti agli occhi del fidanzato Carlo Saccomanni e dei suoi genitori, infieriscono sul Saccomanni accecandolo a colpi di baionetta. Quindi i nazisti gettano le bombe incendiarie nella casa. Undici persone bruciano vive fra orribili tormenti. La giovane Berta raggiunta da un colpo di pistola alla testa, cade. Raccolta morente, fu impiccata ad un albero vicino alla corte della casa, con il filo spinato.

Pisa ricorda le vittime di San Biagio.

 

il ricordo davanti alla Lapide dei caduti

il ricordo davanti alla Lapide dei caduti

La cerimonia voluta dal Comune ha visto la partecipazione del sindaco, Michele Conti e anche dell'Anpi nella persona del suo presidente provinciale, Bruno Possenti.

un momento della cerimonia

un momento della cerimonia

Le vittime sono ricordate questa domenica  Pisa con un’apposita cerimonia voluta dal Comune all’interno del programma “Pisa non dimentica”.

Giuseppe Guerri, di anni 58
Narciso Cipolli
Nella Cervelli
Omero Barachini
Lina Barachini
Giuseppa Arduina Barachini, nata Milani
Giovanni Tacchi, di anni 51
Anide Barachini
Rosa Melichetti nei Raglianti, di anni 53
Danilo Raglianti, di anni 20
Carlo Saccomani, di anni 23
Secondo Raglianti, di anni 31
Giulia Sbrana nei Favilla di anni 57
Berta Sbrana di anni 23
Orfea Sbrana nei Saccomani di anni 61
Maria Domenica Sbrana nata Trivella di anni 56
Giulio Favilla, di anni 56
Alfredo Sbrana di anni 69
Piero Libero Sbrana di anni 28

Pisa ricorda le vittime di San Biagio.

 

Pisa ricorda le vittime di San Biagio

Pisa ricorda le vittime di San Biagio

Deposte corone d’alloro alla Cascina Rosa di via San Biagio, al Monumento Eccidio di San Biagio Parco 2 Agosto 1944 e alla Lapide posta fuori dalla Chiesa di San Biagio alla presenza delle autorità e dei cittadini di San Biagio. La mattinata si è conclusa con la Santa Messa (ore 11.15).

 

Sull'iniziativa Telegranducato ha realizzato un servizio inserito nel nostro Telegiornale  di oggi (ore 14,30 e 20,30) visibile anche nella nostra Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità