Tentata rapina con aggressione ai danni di un’anziana a Pontedera

PONTEDERA - L'hanno avvicinata per un tentata rapina mentre camminava nel sottopasso vicino ai cimiteri; erano in due anche se soltanto uno si è avvicinato di più e l'ha abbracciata come se volesse salutarla. La pensionata di 80 anni che tra l'altro cammina male e si aiuta con un deambulatore non sapeva a chi chiedere aiuto, intorno non c'era nessuno.

La donna al collo aveva una collanina che i ladri hanno scambiato, in maniera errata, per un oggetto prezioso, d'oro. Soltanto quando uno dei due malviventi ha stretto la signora in un abbraccio si è reso conto del reale materiale dell'oggetto, il cui valore è nettamente inferiore. Il furto alla fine non c'è stato grazie anche alla vittima che è riuscita a divincolarsi correndo al riparo tra le mura di casa. Immediata la chiamata al figlio e l'intervento di una volante del commissariato di polizia che ha raggiunto l'abitazione della donna per tutti gli accertamenti del caso e la conseguente denuncia nei confronti dei ladri.

Ennesimo episodio di tentata rapina con aggressione ai danni di una persona anziana, effettuato con lo stesso modus operandi: la tecnica dell'abbraccio infatti è tra le più gettonate per derubare i pensionati di gioielli d'oro o comunque per impossessarsi di oggetti preziosi.

 

Servizi di cronaca nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità