Codice arancione domenica 22 settembre

FIRENZE – Codice arancione domenica dalle 12 alla mezzanotte su tutta la Toscana per piogge intense e temporali accompagnati da colpi di vento e grandinate.

Lo ha emesso la sala operativa della protezione civile regionale in seguito alla intensa perturbazione che sta muovendosi dal Mediterraneo occidentale verso l'Italia. Il tempo sarà in peggioramento a partire dalla prossima notte. In mattinata soprattutto sull'Arcipelago, sulla costa e sulle zone nord-occidentali.

Nel pomeriggio forti temporali si trasferiranno dalle zone costiere al resto della regione. I fenomeni potranno risultare più frequenti sulla costa e sull'Appennino.

Dettagli e consigli sui comportamenti da adottare si trovano all'interno della sezione "Allerta meteo" del sito della Regione Toscana.

Il Comune di Livorno fa sapere che sono state rinviate a data da destinarsi le manifestazioni all’aperto, quali la Festa d’Autunno a Fiorentina e gli spettacoli previsti all’ippodromo Caprilli per il “Fridays For Future” e il Car Free Days che avrebbe comportato la chiusura di Via Grande al traffico.

Raccomandazioni alla cittadinanza; come comportarsi in caso di allerta arancione:

Seguire le indicazioni dell’autorità di protezione civile locale (Comune) e i canali informativi della viabilità, nonché sull’evoluzione delle condizioni meteo tramite radio, TV, siti web istituzionali

IN CASO DI PIOGGIA
In caso di forti piogge la Protezione Civile consiglia ai cittadini di alzare il livello della normale prudenza e osservare i seguenti accorgimenti:

Evitare l’attraversamento di strade inondate e sottopassi qualora appaiano allagati in quanto la profondità e la velocità dell’acqua potrebbero essere maggiori di quanto non appaia.
La forza della precipitazione potrebbe far uscire dalla loro sede le coperture dei tombini: fare attenzione alla circolazione anche in strade poco allagate.
Prestare attenzione a percorrere le strade dove l’acqua si è ritirata perché potrebbero esserci pericoli.
Evitare di transitare o sostare lungo gli argini dei corsi d’acqua, e sopra ponti e passerelle.
Porre delle barriere per evitare che l’acqua possa allagare locali posti sotto il livello stradale, come cantine e box sotterranei

La notizia nei nostri Tg di questo sabato 21 settembre, visibili in diretta anche sulla nostra LIVE TV

Condividi questo articolo

Pubblicità