Torna Bright, la Notte dei Ricercatori a Pisa

Torna Bright, la Notte dei Ricercatori

Torna Bright, la Notte dei Ricercatori

PISA - Torna Bright, la Notte dei Ricercatori, festeggiata in tutta la Toscana. L’edizione 2019 prevede una serie di eventi che vedrà protagonisti Università e Centri di Ricerca. A Pisa partecipano: l’Università, la Scuola Normale Superiore, il CNR, l’INFN, l’INGV, EGO-Virgo di Cascina.

 

Torna Bright, la Notte dei Ricercatori. Questo Venerdì 27 settembre a partire dalle 16,30 e fino a tarda sera. Le attività sono divise in sei aree tematiche ma tutte inerenti l’ambiente, la Salute, il Clima.  L'iniziativa è stata presentata stamani in Rettorato.

Per sottolineare la connessione tra le tante sedi in cui si fa ricerca a Pisa, Gli eventi si snoderanno per le vie del centro fino all’Area di San Cataldo, passando per i musei dell’Ateneo fino a Calci. I visitatori potranno incontrare i veri protagonisti di Bright, i ricercatori, che racconteranno e sveleranno al pubblico il loro lavoro e le loro scoperte. I ricercatori mostreranno i risultati delle proprie ricerche a partire dalle 16,30 presso stands in Largo Ciro Menotti, Logge di Banchi, in Piazza Martiri della Libertà e nella sede della Scuola Sant’Anna. Ne parleranno con i cittadini negli aperitivi della ricerca, nelle librerie e nei seminari organizzati dal CNR nell’area di San Cataldo. I più piccoli potranno divertirsi con i giochi alla scoperta del mondo o partecipando agli incontri in libreria. Biblioteche, collezioni e laboratori degli enti di ricerca coinvolti rimarranno aperti e ospiteranno visite guidate per adulti e bambini.

Torna Bright, la Notte dei Ricercatori

Tra le novità di quest’anno il video-mapping “La Sapienza Night Experience”, un viaggio nel tempo e nella storia dell’Università di Pisa che animerà il Palazzo della Sapienza, uno dei luoghi simbolo dell’Ateneo.

Torna Bright, la Notte dei Ricercatori. Sull'iniziativa abbiamo realizzato un servizio inserito nel nostro Tg e visibile in diretta sulla nostra Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità