Uso e abuso di alcool tra i giovani a Pisa

PISA - Uso e abuso di alcool tra i giovani a Pisa. Ne è scoppiata una polemica in città. I continui episodi di incidenti, di risse, di ragazzi che cadono dalle spallette hanno costretto il sindaco ad emettere un’ordinanza che fissa nuove regole sulla somministrazione degli alcolici imponendo uno stop alle 1,30. Una trentina di esercenti si sono rivolti al tar per opporsi al provvedimento ed ora attendono risposta. Intanto il prefetto percorre un’altra strada nel tentativo di mediare tra le due parti in causa. Si è svolto nei giorni scorsi un incontro IN prefettura tra le associazioni di categoria e le autorità cittadine. IL prefetto Castaldo ha chiesto ai gestori e ai titolari dei locali di darsi un codice di autoregolamentazione entro la fine del mese. “La collaborazione delle categorie economiche - è il convincimento del prefetto – potrà dare un fattivo contributo nell’azione di repressione e soprattutto prevenzione della somministrazione di alcool ai giovani e soprattutto ai minorenni. E i numeri sull’uso di alcool nella fascia d’età che va dai 14 ai 19 anni parlano chiaro. La media degli adolescenti che beve nell’area della toscana nord ovest è la più alta in regione e si attesta sui 34,2%, un punto di percentuale in più rispetto al resto della regione. Per questo – spiegano i responsabili dell’asl – è importante prevenire!”.

La nostra emittente ha realizzato un servizio inserito nel nostro Tg e visibile sulla nostra Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità