Code Week: Eurid coinvolge 70 ragazzi

NAVACCHIO - Code Week: Eurid coinvolge 70 ragazzi. Una giornata intensa quella che si è svolta all’osservatorio europeo Ego Virgo di Cascina. Per i ragazzi della scuola Media Galilei di Pisa un’esperienza indimenticabile. Hanno potuto cimentarsi con giochi al computer e al contempo visitare l’interferometro che ha fatto parlare di sé in tutto il mondo. Torna, infatti, Code Week, la settimana europea della programmazione e del linguaggio computazionale ed Eurid, il registro per i nomi a dominio .eu, vi ha partecipato.

Code Week: Eurid coinvolge 70 ragazzi

 

A Pisa, il registro ha una sua sede e da quattro anni organizza un evento per il code week ad Ego Virgo. I ragazzi sono stati coinvolti in esercizi di programmazioni e hanno ascoltato i consigli del prof. Cisternino, presidente del sistema Informatico dell’università di Pisa, che ha anche fatto un excursus sulla storia del linguaggio computazionale.

 

Divisi in due gruppi gli studenti hanno anche visitato l’osservatorio. Al termine della mattinata Adriana Leon, anima dell’evento, li ha edotti sul tema della Sicurezza online e sui rischi della rete.

Code Week: Eurid coinvolge 70 ragazzi

 

 

EURid partecipa a Codeweek per il quarto anno consecutivo e tiene 10 diversi seminari in quattro paesi durante CodeWeek 2019 per introdurre i giovani e gli insegnanti europei nel mondo della programmazione.

1 ottobre 2019  si è svolto in Belgio. Regina Filipovà Fuchsovà, REgional Manager Central Europe di Eurid spiega in una nota: “Siamo lieti di far parte dell'iniziativa Codeweek per il quarto anno di seguito. Con l’obiettivo di avere un impatto positivo sulla gioventù di oggi, sviluppiamo gli sforzi degli anni precedenti con ancora più seminari gratuiti e sessioni interattive dove possono partecipare ragazzi e insegnanti nel tentativo di insegnare loro i fondamenti del pensiero computazionale, della programmazione, e della robotica. Riteniamo – aggiunge - che sia nostra responsabilità aiutare i nostri giovani a passare da destinatari passivi a creatori attivi. Consentire loro di comprendere meglio il backstage dell'universo digitale in modo che possano utilizzare le conoscenze per la loro crescita personale, oltre a svilupparsi per creare un mondo migliore”.

La nostra partecipazione a CodeWeek 2019 comprende 10 seminari in quattro paesi:

  • In Belgio EURid collabora con la società di hosting Combell e organizza due seminari a Gand e due a Diegem. Un totale di 80 insegnanti della scuola elementare sono formati nel linguaggio di programmazione intuitivo: Scratch. • In Svezia, due seminari sulla robotica per 50 studenti delle scuole elementari si terranno presso la Biblioteca pubblica Solna e Bergshamra. • In Italia, l’insegnamento del linguaggio computazionale è rivolto a 80 studenti della scuola media Vincenzo Galilei di Pisa e si svolgerà presso l'Osservatorio gravitazionale europeo di Cascina. • In Repubblica Ceca, due seminari che utilizzano strumenti di programmazione (Baltie e SketchUp) e piattaforme robotiche (Lego MINDSTORMS, Ozobots, Micro.bit) si terranno presso la Biblioteca centrale di Praga.

Sull'iniziativa abbiamo realizzato un servizio inserito nel nostro tg e visibile anche sulla nostra LIve Tv.

 

Condividi questo articolo

Pubblicità