Iniziati lavori di riqualificazione al monumento dei caduti a Cascina

CASCINA - Iniziati i lavori di riqualificazione al monumento dei caduti a Cascina. A darne notizia è il sindaco reggente Dario Rollo che aveva avviato, lo scorso anno, una raccolta fondi con l’intento di migliorare lo storico monumento nella piazza centrale della città. Rollo, insieme a tante altre persone, non solo cittadini cascinesi, hanno partecipato all’iniziativa. I fondi raccolti serviranno per pagare parte dei lavori che consisteranno nell’illuminazione del monumento con il rifacimento dell’impianto, da troppi anni oramai spento, creazione di un manto erboso e relativo impianto idrico intorno alla base, posizionamento di fiori lungo i bordi perimetrali, oltre naturalmente al posizionamento di un pennone dove issare il Tricolore.

Rollo aveva lanciato l’idea lo scorso anno in occasione del Centenario della vittoria nella Grande Guerra, che si festeggia il 4 novembre. “I monumenti ai caduti sono simboli presenti in tutte le città della nostra amata Italia. Cascina ha numerosi monumenti tra cui quello al centro della piazza nel centro storico, come si conviene. Una statua che rappresenta l'Italia, un’asta che sorregge con il braccio destro che rappresenta l'insegna della Vittoria, con il sinistro porge la corona alla gloria dei Caduti. Di sotto vi sono due formelle in bronzo figurato che simboleggiano il sacrificio e l'Italia nuova. Lo stemma del Comune di Cascina precede l'iscrizione commemorativa “I Cascinesi ai caduti per la Patria”. Il monumento è lì a ricordare le persone partite da questa città e mai più tornate. I loro nomi sono incisi nel marmo. Il nostro monumento però, da troppo tempo, era stato abbandonato. La mia iniziativa ha voluto rappresentare qualcosa di tangibile per esprimere gratitudine e rispetto a tutti i soldati, di ieri e di oggi, che hanno sacrificato la propria vita per degli ideali e che hanno costruito e mantenuto libero e sicuro il nostro Paese. Per loro e per l’onore della nostra Patria che ho voluto donare qualche centinaio di euro. Un semplice gesto che spero possa essere preso a riferimento da parte dei giovani di oggi che devono credere in sani principi e valori. Quei valori che i nostri padri e nonni hanno sempre avuto nel loro agire quotidiano e che hanno permesso la crescita dell’Italia e hanno garantito alla nostra generazione pace e sicurezza. E’ nostro compito, in particolare di chi decide di rappresentare una comunità, essere di esempio. Non si può chiedere agli altri di comportarsi bene e seguire determinati valori se non si è i primi a comportarsi in quel modo e dimostrare di credere fortemente in quei valori. Spero che i lavori finiscano in tempo e si riesca ad inaugurare il restyling del monumento il prossimo 4 novembre. Insieme ad associazione del territorio stiamo studiando e valutando progetti per la riqualificazione dei monumenti ai caduti presenti in città, in particolare quelli posizionati all’interno dei giardini delle scuole. Un modo per far apprezzare e comprendere il significato di quei monumenti ai bambini e adolescenti che frequentano gli istituti scolastici, affinchè la nostra storia non sia dimenticata e soprattutto si rafforzino i veri valori negli adulti di domani", conclude Rollo.

 

Servizi di cronaca ed attualità nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità