Tre indagati per la morte della 19enne a Sovigliana

FIRENZE - Tre indagati per la morte della 19enne deceduta tra sabato e domenica scorsi nella discoteca di Sovigliana a Vinci (Firenze). Sul registro degli indagati della procura di Firenze sono finiti il legale rappresentante del locale, il presunto spacciatore che avrebbe ceduto la droga poi consumata dalla giovane e una terza persona. Per tutti le accuse contestate sono quelle di morte in conseguenza di altro reato e spaccio di sostanze stupefacenti. Il presunto spacciatore è stato individuato ed è al momento irreperibile.

Secondo quanto appreso come legale rappresentante è stata indagata una donna. La procura le contesta di non aver impedito ciò che sarebbe stata giuridicamente obbligata a impedire per la sua qualifica di legale rappresentante, ossia il presunto episodio di spaccio che poi avrebbe portato alla morte della giovane.
Questo pomeriggio (mercoledì 23 ottobre) il pm titolare delle indagini, Fabio Di Vizio, conferirà l'incarico per l'esecuzione dell'autopsia sul corpo della ragazza.

La cronologia dei fatti. Dodici minuti trascorsi fra la prima chiamata per chiedere soccorso al 118 e l'arrivo dell'ambulanza infermieristica. Diciannove minuti, invece, il tempo trascorso da quella stessa prima chiamata e l'arrivo dell'auto col medico a bordo. Questa, secondo quanto ricostruito in una nota dall'Asl Toscana Centro, la tempistica dei soccorsi alla 19enne. La prima chiamata alla centrale operativa del 118 di Empoli-Pistoia è arrivata alle 3.13 della notte fra sabato e domenica scorsi. Una seconda chiamata, in cui si avvisava che la 19enne era in arresto cardiaco, è arrivata alle 3.20. Alle 3.25 è arrivata alla discoteca la prima ambulanza infermieristica. Alle 3.32 l'arrivo dell'automedica, e alle 3.37 una seconda ambulanza con soli soccorritori. I mezzi di soccorso, spiega sempre la Asl, erano stati attivati dalla centrale operativa tra le 3.16 e le 3.17.
Nella ricostruzione della vicenda è stata messa attenzione anche sui tempi dei soccorsi sanitari e ora la Asl precisa in una nota la cronologia degli interventi disposti tramite centrale operativa del 118.

 

Il servizio nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità