Doccia e dignità al Villaggio della Carità

LIVORNO – Il Villaggio della carità si allarga con l’inaugurazione del complesso adibito al servizio doccia e guardaroba per le utenze.

Al taglio inaugurale il Vescovo della città Monsignor Simone Giusti insieme alla Presidente della Caritas Diocesana Suor Raffaella Spiezio.

doccia e dignità

Ad accompagnarli numerosi sostenitori e tra questi la Fondazione Livorno con la presenza del mondo del volontariato tra SVS e Misericordia, oltre  alle rappresentanze isttituzionali civili e militari.

Può sembrare una cosa di scarso rilievo ma l’occasione di poter fare una doccia, ha una valenza enorme dal punto di vista psicologico di ogni singola persona.

L a Caritas aveva già dei locali dove potesse essere svolto questo servizio ma per numero di richiedenti e numero  di bocchetta da doccia, la possibilità di poterne usufruire era molto bassa, una volta a settimana.

esterni villaggio caritàesterni 2 villaggio carità

Ora invece c’e’ la possibilità di una più ampia turnazione che possa permettere di farsi una doccia fino a 3 volte nel corso della settimana.

C’è anche un guardaroba, un ampia serie di vani con scaffali dove poter riporre le proprie cose.

Forse poche o per quante esse possano essere sono sempre il proprio e unico bene.

Nell’intervento fatto dal Vescovo una profonda riflessione sulla parola povertà.

La povertà è l’obiettivo primario che si è posta anche l’ONU con la risoluzione della Agenda 2030.

Per salvare la Terra occorre risolvere 17 problemi di ordine planetario e la povertà è il numero 1.

vescovo inaugura

L’OCSE indica che la povertà è la conseguenza delle diseguaglianze e senza guardare alla situaizone di tutto il pianeta basta a far riflettere, i numeri che emergono nella sola Italia.

Nel nostro paese il 10% della fascia sociale di chi ha di più, possiede un reddito superiore di 11 volte al 10% della fascia sociale di chi ha di meno.

Oltre 4,6 milioni di persone vivono in stato di povertà assoluta anche se la povertà di oggigiorno a molteplici sfumature che tradotte, fanno lievitare quel già rilevante numero.

Nei nostri servizi tg il racconto della inaugurazione, segubile anche su cel in contemporanea con la diretta di Live TV.

Un servizio di maggior approfondimento andrà in onda nei prossimi giorni sempre su Granducato.

Condividi questo articolo

Pubblicità