Ict, nautica e logistica: 600 mila euro dalla Toscana

FIRENZE – La Regione Toscana ha stanziato oltre 600 mila euro per cinque progetti di Formazione 4.0, relativi alle filiere della Ict (Innovation communication technology), nautica e logistica, ed esaurendo così le risorse messe a disposizione dal Por-Fse (Programma operativo regionale-Fondo sociale europeo) 2014-20.

“I progetti ammessi a finanziamento permetteranno a persone disoccupate od inattive di frequentare gratuitamente corsi di formazione per conseguire qualifiche professionali di tecnico e responsabile in ambito Ict, nautica e logistica, che sono tra le filiere indicate come prioritarie dall’avviso perché maggiormente richieste dalle imprese toscane”, ha spiegato Cristina Grieco, assessore regionale a istruzione, formazione e lavoro.
Diverse le agenzie capofila dei partenariati che si occuperanno di attuare i percorsi formativi: Serindform per il progetto Dyme (Designer yachts marine engineer), Formetica per il progetto Next (Nuove competenze per le tecnologie), Formatica per CyberSecurity, Assoservizi per il progetto Digi Q (Qualifiche per sviluppatori software nella digital factory toscana) e Per-corso Agenzia formativa impresa sociale per il progetto Tender (Competenze individuali per l’economia del mare).

A fianco degli organismi formativi, è sempre presente almeno un’impresa del settore e, spesso, il partenariato è ampliato con istituti di istruzione superiore, università, fondazioni Its ed associazioni di categoria.
“Ciascun progetto prevede l’attivazione di due percorsi di qualifica, ognuno aperto alla partecipazione di 15 allievi”, precisa l’assessore Grieco.

L’avviso prevedeva che ogni progetto dovesse essere accompagnato da dichiarazioni di impegno all’assunzione da parte di imprese per almeno il 50% degli allievi: per i progetti ammessi a finanziamento ci sono impegni di assunzione che vanno dal 67 al 103% degli allievi.

Si superano così i 28 milioni di euro di risorse messe a disposizione del sistema della formazione, per finanziare specificamente il conseguimento di qualifiche professionali e certificazioni di competenze connesse alle filiere strategiche dell’economia regionale.

Il 22 Novembre a Firenze un evento per fare il punto sugli interventi cofinanziati dal Por-Fse della Regione Toscana.

Condividi questo articolo

Pubblicità