Sardine: in 40 mila a Firenze

FIRENZE- Da Bologna a Firenze, questa è la breve ma già consistente storia delle Sardine che nella prima prova "regionale" nel capoluogo toscano, sfiora quota 40.000.

Un movimento anti-Salvini nato sui social poco più di 2 settimane fa e già cresciuto al punto da formare "banchi" presenti in più luoghi.

Sardine come simbolo di riconoscimento, Sardine che se ne stanno strette l'una addosso all'altra e dove si sposta una, le altre la seguono perché da sola la sardina è pasto facile per i predatori.

Se invece si muovono in massa, le sardine formano una grande ed unica sagoma che incute timore, almeno questa è l'intenzione.

Sardine a Firenze

Un paio di centinaia di sardine hanno manifestato all'Elba in occasione della tappa del leader della Lega per l'inaugurazione della locale sede del partito a Portoferraio.

In Piazza della Repubblica a Firenze è invece il primo appuntamento del "banco" regionale; Piazza della Repubblica perché con i vari slogan da "Bologna non si lega" si arriva a "La Toscana non si lega" e la Repubblica, la sua piazza, viene difesa dal banco.

Dopo i 12 mila di Bologna, Firenze guarda se in piazza riesce a metterne qualcuno in più.

Su Facebook i Like sono 36.000 e alla conta finale il numero viene confermato, anche dai servizi di sicurezza della Prefettura.

Per sostenere l'evento, un altra Piazza della Repubblica, quella di Livorno, vede arrivare il banco delle sardine di "Livorno non si lega", gremita anche quella.

Da Pisa invece fanno sapere che è prevista una iniziativa tutta sardine, cioè che non necessita del passaggio di Salvini come sin ora è avvenuto.

E' per il 15 dicembre con lo slogan "Pisa si slega" mentre nel frattempo la Piazza fiorentina vede convergere banchi provenienti da tutta la regione e segna il record numerico di presenze al momento.

Ne parliamo anche nei nostri notiziari, visibili anche su Cel in contemporanea con la diretta di Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità