Niccolini Palli, analisi muffe: tutto regolare

LIVORNO - Nelle aule del plesso di via Goldoni dell’Isis Niccolini Palli, dove in ottobre alcuni studenti avevano avvertito reazioni di tipo allergico, non è stata evidenziata la presenza di elementi di particolare criticità.
Dopo l’episodio, e tenuto conto che le aule in questione erano chiuse e inutilizzate da tempo, la Provincia aveva deciso di approfondire la natura del materiale che poteva aver causato i malori, affidando la ricerca ad una ditta specializzata in sanificazioni ambientali.
Nei giorni scorsi la relazione con i risultati è stata consegnata all’ufficio tecnico che a sua volta l’ha trasmessa alla Asl, per le opportune valutazioni soprattutto riguardo agli interventi da effettuare nelle aule.
Le analisi hanno evidenziato la presenza di muffe, del tipo Aspergillus spp e Alternaria spp, estremamente comuni e diffuse in tutti gli ambienti che non possono essere definite patogene a tutti gli effetti se non potenzialmente per i soggetti immunodepressi, asmatici o affetti da gravi patologie respiratorie o, generalmente più sensibili alle infezioni.

Come espressamente indicato nella relazione, la proliferazione di muffe si combatte essenzialmente osservando poche regole di igiene: arieggiando frequentemente gli ambienti e verificando le condizioni igieniche dei tendaggi e delle pareti, nonché utilizzando pitture traspiranti sulle murature. Il corretto equilibrio tra ventilazione, temperatura e umidità contribuisce, infatti, a garantire un adeguato benessere e comfort ambientale, evitando possibili reazioni nei soggetti con predisposizione.

Abbiamo voluto approfondire la questione – commenta la presidente della Provincia Marida Bessi proprio per toglierci ogni dubbio sulla causa dei disturbi che hanno colpito i ragazzi. I risultati evidenziano una situazione di criticità che fortunatamente è superabile con un’accorta pulizia e un’adeguata aerazione dei locali. Per quanto ci riguarda, come abbiamo sempre sostenuto, la Provincia farà la sua parte attivando al più presto i necessari interventi nelle aule interessate che riguarderanno la eliminazione di eventuali infiltrazioni e la tinteggiatura delle pareti con adeguati materiali traspiranti” .

 

Servizi di cronaca nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità