Fiume Serchio, dieci anni dopo l’alluvione

Sono trascorsi esattamante dieci anni dall'alluvione del fiume Serchio. Fu un incubo per migliaia di persone, per aziende, agricoltori, allevamenti. Era la mattina di Natale del 2009 quando il fiume, ingrossato per le piogge abbondanti dei giorni precedenti, si infiltrò nell'argine. Lo bucò, non lo ruppe.

Serchio allagamenti

Il Natale terribile del 2009 attorno al Serchio

L'acqua, impetuosa, invase tutta la pianura. In particolare provocò l'allagamento di campi, case, aziende. E strade. L'autostrara A11 fu chiusa provvidenzialemnte a Migliarino prima del crollo di parti della carreggiata. Ci furono danni anche nell'Oltreserchio lucchese, ma furono di minore entità.

Le famiglie delle zone più vicine furono salvate con gli elicotteri e con i mezzi anfibi. Il fatto che fosse Natale probabhilmente impedì una tragedia.

salvataggi sul Serchio

l'elicottero salva le persone a Nodica (2009)

La rete della Protezione Civile

Il capo della Protezione Civile allora era Guido Bertolaso e Claudio Martini presiedeva la giunta regionale. Comune di Vecchiano e Provincia di Pisa collaborarono subito e a lungo per ripristinare la normalità. Il sindaco era Rodolfo Pardini, Andrea Pieroni era il presidente della Provincia.

Telegranducato in quei giorni seguì ogni intervento: i soccorsi, il prosciugamento, i lavori sugli argini, la conta dei danni (decine di milioni).

Anche la notte di San Silvestro, in quel 2009, l'abbiamo passata con gli operatorid ella Protezione Civile e con i volontari che li affiancavano.Serchio allagamento al casello

Le inchieste archiviate

Nei mesi successivi vi fuerono due inchieste della magitsratura, entrambe archiviate. Non risultarono infatti responsabilità personali. Rimase però una terribile devastazione, che il tempo ha sanato solo in parte.

In quel caso non ci furono nè vittime nè feriti. Ma il territorio si scoprì vulnerabile. Alcune scelte urbanistiche fatte in passato risultarono inadeguate. Anche gli argini dovevano essere prontamente rafforzati. In quella zona i rischi sono stati ridotti di molto, ma purtroppo situazioni analoghe sono state vissute in molte altre zone della Toscana. Da allora sono migliorati notevolmente anche i sistemi di allerta della popolazione. E questo ha contribuito a scongiurare molte tragedie.

Alcune immagini di quel che accadde nel 2009 sono nei nostri telegiornali della sera del 28 dicembre 2019.

Serchio 2009

L'autostrada A11 allagata a Migliarino (2009)

 

 

Condividi questo articolo

Pubblicità