Guerra, nessuno la vuole. I rischi per i militari italiani

Dopo l’uccisione del generale iraniano Qassem Soleimani, si era paventata un’escalation di azioni militari che avrebbe potuto portare ad una vera e propria guerra. La risposta di Teheran non si è fatta attendere, certo, ma le conseguenze dell’offensiva contro le basi americane in Iraq , dove sono impiegati anche alcuni nostri connazionali, si è conclusa con pochi danni e nessuna vittima.

I minacciosi botta e risposta tra i due leader sembrano, in queste ultime ore, aver lasciato posto alla prudenza. Trump non ha ancora fatto la sua mossa e dichiara “gli Stati Uniti sono pronti alla pace”. Dall’Iran il ministro degli Esteri Javad Zarif afferma che l'attacco alla basi americane avrebbe concluso la rappresaglia iraniana. Fortunatamente la situazione sembra essersi raffreddata, ed i timori di pochi giorni fa lasciano ora spazio ad un cauto ottimismo.

Guerra

I rischi della guerra per i militari italiani

In queste ore di apprensione un pensiero non può non andare ai soldati italiani in missione all’estero, molti dei quali in Medio Oriente. Ai nostri microfoni ha parlato il Generale Maurizio Fioravanti, ufficiale di grande esperienza, già Comandante della Folgore, proprio per fare chiarezza su i rischi che i nostri sono chiamati a fronteggiare, oltre che far luce sugli ultimi sviluppi.

Il Generale ci parla di una situazione sì rischiosa, ma che non si differenzia dalle criticità presenti in ogni teatro operativo estero, per le quali i nostri uomini, novecento in Iraq, sono efficacemente addestrati.

Facendo il punto sulla situazione delle forze italiane negli scenari internazionali, Fioravanti ricorda come i nostri soldati siano impegnati anche in Libano, Afghanistan e Niger. I militari sono occupati in operazioni finalizzate all’addestramento delle forze militari locali e di sostegno ai civili.

Due contingenti sono dislocati nei balcani e in Libia, dove nei pressi di Misurata trecento operatori, gran parte dei quali ufficiali medici, lavorano all’ospedale militare in aiuto alla popolazione locale.

L'intervista integrale al Generale Maurizio Fioravanti è trasmessa oggi, venerdì 10 gennaio, nei telegiornali in diretta (14:30 e 20:30) e sulla nostra Live Tv

Condividi questo articolo

Pubblicità