Incontro a Pomarance sulla geotermia

POMARANCE - Si è tenuto un incontro a Pomarance organizzato dalla Confapi sulla geotermia. "Proprio stamani (venerdì 10 gennaio) ho parlato con la sottosegretaria Alessia Morani del Ministero dello Sviluppo economico. Mi ha rassicurato sul fatto che a febbraio conta di approvare il decreto che reinserirà la geotermia tra le fonti di energia rinnovabili che possono accedere agli incentivi. È un provvedimento che aspettiamo da due anni". Questo l'annuncio del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi a Pomarance per fare il punto sullo stato del settore della geotermia. Rossi, spiega una nota, ha auspicato di poter firmare "prima della fine del mio mandato un accordo di programma per lo sviluppo delle aree geotermiche, sia con il Governo che con Enel, che si era detta favorevole ma che aveva congelato la sua firma fino al reinserimento della produzione geotermica tra le fonti di energia rinnovabili finanziabili attraverso incentivi, ovvero con il cosiddetto decreto Fer 2 che il Governo promette di approvare a febbraio. È una buona notizia per tutti e per il futuro di queste aree".

Le imprese del settore geotermico denunciano una situazione economica di grave crisi legata alla ulteriore diminuzione degli investimenti di Enel Green power - così il consigliere regionale Pd Andrea Pieroni a margine del convegno. "Il rischio è di una catastrofe socio-economica della Val di Cecina, occorre una forte accelerazione sul decreto Fer 2 del Governo per il ripristino degli incentivi - prosegue il consigliere -. La Regione Toscana è a fianco del territorio nel chiedere un tavolo nazionale permanente al Mise sulla geotermia, anche nell'ottica dello sviluppo delle energie rinnovabili. Non mancherà il sostegno alle imprese dell'indotto geotermico per superare questa fase di incertezza. Decisivo il ruolo di Cosvig, che sempre di più dovrà essere agenzia di sviluppo del territorio, per gli investimenti infrastrutturali disponendo di circa 40 milioni di euro all'anno. Da non trascurare un ulteriore investimento nella formazione tecnica specializzata per irrobustire le competenze delle imprese. Sarà questo uno degli impegni prioritari da qui al termine della legislatura", conclude Pieroni.

Un servizio nel nostro Tg delle 20:30 di questo venerdì 10 gennaio, visibile in diretta anche sulla nostra LIVE TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità