Passati 8 anni dal naufragio della Concordia

ISOLA DEL GIGLIO - Sono passati 8 anni dal naufragio della Costa Concordia. Era infatti il 13 gennaio 2012, quando la nave da crociera di proprietà della compagnia di navigazione Costa Crociere e comandata da Francesco Schettino, impattò contro il gruppo di scogli noti come le Scole, nei pressi dell'Isola del Giglio, alle ore 21:45 . Il naufragio causò la morte di 32 persone tra i passeggeri e l'equipaggio e, nel successivo processo, il comandante venne condannato a 16 anni di reclusione; Fu uno dei più gravi naufragi della storia italiana ed anche il naufragio che ha interessato la nave passeggeri di maggior tonnellaggio nella storia.

Salpata dal porto di Civitavecchia in direzione di Savona per l'ultima tappa[5] della crociera «Profumo d'agrumi», nelle acque dell'Isola del Giglio urtò uno scoglio riportando l'apertura di una falla lunga circa 70 metri sul lato di sinistra della carena; l'impatto provocò la brusca interruzione della navigazione, un forte sbandamento e il conseguente incaglio sullo scalino roccioso del basso fondale prospiciente Punta Gabbianara, a nord di Giglio Porto, seguito dalla parziale sommersione della nave. Iniziarono così le complicatissime operazioni di soccorso e di ricerca dei naufraghi che si protrassero per un lungo tempo nelle acque dell’isola. Dopo di che si aprì anche il complesso capitolo di rimozione del relitto che dopo varie vicende venne dislocato nel porto di Genova.

Per ricordare tutto questo lunedì 13 gennaio all’isola del giglio diversi i momenti di commemorazione: Alle 12 (chiesa Santi Lorenzo e Mamiliano) messa in suffragio delle 32 vittime; alle 13 corona di fiori nelle acque di Punta Gabbianara; alle 21.30 fiaccolata dalla chiesa verso il 'molo rosso'; alle 21.45 e 7'' il suono delle sirene per accompagnare una preghiera.

Un servizio nel nostro TG delle 20:30 di questa domenica 12 gennaio visibile in diretta anche sulla nostra LIVE TV

Condividi questo articolo

Pubblicità