Disponibile il listino per le pubblicità elettorali REGIONALI 2020

I 50 anni degli “Amici” a Pisa

PISA - "Gli Amici del Gioco del Ponte" compie 50 anni. E' una associazione nata con lo scopo di sostenere le attività di promozione dell'antico Gioco del Ponte testimone storico di una delle più belle tradizioni della città della Torre. 50 anni di attività non sono pochi per questo è stato presentato nella sala stampa del Comune di Pisa il programma di eventi ed attività voluto dalla storica associazione alla presenza dell’assessore alla tradizioni storiche Filippo Bedini e dei rappresentanti delle Parti di Mezzogiorno e Tramontana.

Le celebrazioni inizieranno con la 50° edizione del “dì di Sant’Antonio Abate”, un momento legato alla tradizione del Gioco del Ponte. Come ogni anno il 17 gennaio - giorno in cui si disputava la “battagliaccia”ovvero la prova generale per coloro che aspiravano a partecipare al Gioco - si rinnova l’appuntamento fondato nel 1970 da Fabio Franceschi, Francesco Fichi e Paolo Tonar.  Il programma prevede la santa messa alla chiesa di Sant’Antonio (piazza Sant’Antonio) alla presenza delle autorità cittadine e di una rappresentanza del corteo di Gioco. Inoltre ci sarà la consegna del 'Premio Ravagni' (in memoria di Lorenzo Ravagni figlio dell’ex magistrato dei Delfini e consigliere anziano Luca Ravagni) alla guardia più giovane il quattordicenne Lorenzo Priami.”

“Con l’intento di valorizzare al massimo lo scopo sociale e far rivivere alla città il Gioco tutto l’anno - dice il Presidente dell’Associazione Umberto Moschini - si è costituito un apposito comitato che affiancando il Consiglio direttivo promuoverà iniziative a tutto campo come conferenze, , pubblicazioni, cene conviviali, competizioni e il portale web sul Gioco del Ponte. Si andranno ad affiancare alle altre iniziative culturali in occasione del Capodanno Pisano, al concorso di poesia vernacola “Celatino”, il premio “il Morione” e il concorso fotografico “Uno scatto per il Gioco del Ponte”. Non dobbiamo dimenticare le origini e pertanto la valenza storica del Gioco del Ponte che giustifica il sacrificio del volontariato." La notizia sarà diffusa nel corso dei nostri Tg visibili in diretta Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità