Porto, nuove regole e qualità

LIVORNO - Porto, nuove regole per un lavoro più sicuro e di qualità. Sono gli elementi che spiccano  dallo schema di regolamento che disciplina l'esercizio in ambito portuale ampiamente discusso  durante il Comitato di Gestione dell'AdSP a Livorno.

Palazzo Rosciano

Lo schema di regolamento stabilisce i requisiti da rispettare per l’ottenimento dell’autorizzazione, definendo anche i contenuti i termini di presentazione della domanda. All’interno del regolamento sono anche disciplinati i criteri per la determinazione del numero massimo delle autorizzazioni, gli obblighi delle imprese autorizzate e grande attenzione viene data alla sicurezza del lavoro.

Con riferimento al fornitore di manodopera in porto (art.17), il Regolamento definisce tra l’altro le modalità di determinazione quantitativa e qualitativa degli organici del Soggetto fornitore e i criteri per la determinazione e l’applicazione delle tariffe.

Piano Anti-Corruzione
Dopo aver esaminato ed espresso parere favorevole a una serie di richieste di concessioni ai sensi dell’art.36 del Codice della Navigazione, il Comitato ha approvato l’aggiornamento 2020/2022 del Piano Anti-Corruzione. Nel documento sono individuate le attività nell’ambito delle quali è più elevato il rischio di corruzione, e vengono definite le relative misure di mitigazione, prevedendo meccanismi di formazione, attuazione e controllo delle decisioni.

Le dimissioni dell’avvocato Giuseppe Batini
In chiusura di riunione, il presidente dell’AdSP, Stefano Corsini, ha informato il Comitato delle dimissioni dell’avvocato Giuseppe Batini, designato dal Comune. La notizia sarà diffusa nel corso del nostro Tg alle 20:30 visibile in diretta Live Tv.

 

Condividi questo articolo

Pubblicità