Università: la “memoria” è anche virtuale

“Memoria delle Vite Sospese”, si chiamerà così l’iniziativa della Scuola Sant’Anna nell’ambito delle celebrazioni in occasione del “Giorno della Memoria”. Presso l’aula magna della Scuola sarà infatti possibile vivere un’esperienza virtuale che ci farà immergere, attraverso immagini e suoni, negli infausti avvenimenti che nel 1938 segnarono il destino di molti ebrei all'interno dell'ateneo.

Università: memoria virtuale

Nel 2018 Gianni Lucchesi, Chiara Evangelista ed Ursula Ferrara presentarono in autunno, nella chiesa di Sant’Anna, un’installazione in memoria delle vittime delle leggi razziali. Grazie all’opera di virtualizzazione condotta da Camilla Tanca su quell’installazione, prende ora vita questo nuovo progetto. Progetto dove l’innovazione tecnologica si unisce alla rappresentazione più tradizionale per creare nuovi spunti per riflettere e per la ricerca di valori condivisi.

Sempre per il 27 gennaio è previsto un incontro sul tema, a cui parteciperanno i docenti Barbara Henry, Michele Emdin e Massimo Bergamasco. Saranno presenti anche numerosi allievi della scuola d’eccellenza. L'evento consentirà di vivere l’esperienza virtuale entrando in contatto con suoni, immagini e voci che ripropongono lo sconvolgimento di quelle vite, rifiutate solo perché “diverse”. Rifiuto che segnava la vita di chi, fino a pochi giorni prima, era parte integrante del tessuto sociale cittadino e che per un atto burocratico di colpo diventava un indesiderato. L'intento del Sant'Anna è infatti di ricordare, attraverso questa esperienza diretta, le migliaia di ebrei, italiani e non, strappati agli studi, alla carriera accademica, alla vita civile.

La "Memoria delle Vite Sospese" rientra nelle celebrazioni promosse dalle istituzioni pisane. Partecipano oltre alle tre università, il Comune di Pisa, la Provincia di Pisa, la Prefettura e la Questura. Ancora: l' Ufficio scolastico regionale, la Comunità Ebraica di Pisa, il Cise, Anpi.

Tratteremo questa iniziativa ed altri eventi riguardanti il "Giorno della Memoria" nei nostri notiziari in onda tutti i giorni alle 14.30 e alle 20.30

Condividi questo articolo

Pubblicità