Indagati per truffa tre dipendenti Comune Pontedera

PISA - Indagati per truffa aggravata tre dipendenti del Comune di Pontedera. I finanzieri del comando provinciale di Pisa hanno eseguito un sequestro di beni mobili ed immobili in Toscana e in Puglia e di conti correnti per un valore complessivo di oltre 1 milione di beni. Le indagini coordinate dalla Procura di Firenze sono state avviate dopo una complessa attività investigativa nei confronti di tre dipendenti del comune di Pontedera indagati per truffa aggravata ai danni dello Stato, falsità ideologica e abuso d’ufficio.

Le attività delle fiamme gialle partono dalla segnalazione di una serie di problematiche strutturale relative ad un dissesto stradale che aveva reso inagibile un tratto della cosiddetta “strada di patto” Quest’opera realizzata nel 2014 avrebbe previsto una viabilità suburbana di circonvallazione della città di Pontedera con la strada di grande comunicazione Fi-Pi-Li.

Le indagini hanno permesso di dimostrare che la quantità di materiale utilizzato per eseguir il avori era stato notevolmente inferiore, dal 30 al 50% rispetto a quello previsto dal contratto d’appalto. Nonostante questa evidente differenza i dipendenti pubblici indagati, nel corso della realizzazione dei lavori, avevano redatto e certificato stati di avanzamento lavori con dati falsi.

Un servizio nei nostri TG di questo martedì 11 febbraio, visibili in diretta anche sulla nostra LIVE TV

Condividi questo articolo

Pubblicità