Caserma “Baratella”, cerimonia con il Capo della Polizia

LIVORNO - Caserma  "Baratella", porta il nome di Fabio Baratella il  vicesovrintendente della Polizia di Stato morto più di un anno fa durante un controllo ad un  posto di blocco in via Leonardo da Vinci, a Livorno.

 

Alla cerimonia ha partecipato anche il Capo della Polizia Prefetto Franco Gabrielli intervenuto nella sede del distaccamento della Polizia Stradale sul viale Boccaccio. Presenti le massime autorità ad un momento di grande condivisione per l'intera famiglia del corpo della Polizia di Stato.

 

"Fabio era uno di noi" ha detto il Comandante del dipartimento regionale della Polizia Stradale Pomponio, che presto assumerà un nuovo incarico ad Ascoli .

 

Durante il suo intervento alla Caserma sul Viale Boccaccio,  Gabrielli ha annunciato il potenziamento  della Polizia Stradale che passerà da 10.800 unità a 13 mila.

 

Il momento più commovente   lo scoprimento della targa che da oggi porta inciso il nome di Fabio. Alla cerimonia la madre Dilva e il figlio poco più che 20enne.

 

Il servizio curato dalla nostra redazione sarà trasmesso nei nostri Tg visibili in diretta Live Tv.

Nei prossimi giorni un servizio di approfondimento.

Condividi questo articolo

Pubblicità