Territorio che sta a cuore, pronto budget investimenti

PESCIA- Diecimila euro ai progetti che riceveranno più click. E’ l’iniziativa ideata da Banca di Pescia e Cascina Credito Cooperativo in collaborazione con i Comuni di Pescia e Uzzano per contribuire a migliorare la qualità del territorio, e dei suoi abitanti.

Il concorso, che in passato è già stato sperimentato con successo in altri territori dove la Banca ha le proprie filiali, si chiama Il nostro territorio ci sta a cuore ed è stato presentato dal direttore generale di Banca di Pescia e Cascina Antonio Giusti e dai sindaci Oreste Giurlani e Riccardo Franchi.

Per ciascun territorio, Pescia ed Uzzano appunto, sono stati individuati tre possibili interventi. Chiunque potrà partecipare attivamente alla selezione e decidere quale sarà l’intervento da realizzare sin dai mesi successivi il termine del concorso grazie al contributo di Banca di Pescia e Cascina, di diecimila euro da dividere tra i due progetti vincitori.

Sul sito sceglitu.bancadipesciaecascina.it e bancadipesciaecascina.it sarà possibile con pochi semplici passi visualizzare gli interventi disponibili e decidere di esprimere la propria preferenza con un veloce click.

Ma vediamo quali sono i progetti in gara per accaparrarsi i premi. In lista ci sono, per il comune di Pescia:

  1. Riqualificazione del percorso naturalistico Via della Fiaba
  2. Realizzazione di un nuovo fontanello in località Alberghi
  3. Potenziamento dotazione tecnologica delle scuole medie

Per il Comune di Uzzano sono stai individuati:

1. Creazione di un percorso fitness presso il Centro Polivalente Amina Nuget

2. Integrazione di attrezzatura per spazio giochi presso il Centro Polivalente Amina Nuget

3. Fornitura materiale tecnologico per la sala multimediale scuola media

E’ un ottimo esempio di collaborazione tra pubblico e privato –ha spiegato il direttore Giusti-. L’idea che siano i cittadini a indicare quale progetto realizzare, è una forma semplice e bella di partecipazione e coinvolgimento”. Giurlani ha detto che il Comune di Pescia interverrà con altri cinquemila euro, o quelli che servono, per completare l’opera scelta dai cittadini. Per Franchi “Banca di pescia e Cascina è un vero punto di riferimento per l’intera comunità”.

Adesso non resta altro che votare: c'è tempo fino al 31 marzo, ne parliamo nei nostri Tg che possono essere seguiti anche su mobile in contemporanea con la diretta di Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità