Coronavirus: il sindaco Conti dà nuove indicazioni

PISA - Coronavirus: il sindaco Conti dà nuove indicazioni per arginare il contagio. Attivato il COC (Coordinamento operativo Comunale) e disposti ulteriori provvedimenti. Intanto sono arrivate dieci nuove ordinanze di quarantena, chiusa la biblioteca comunale e la piscina del Comune, negli uffici i ricevimenti avverranno su appuntamento. Questa mattina il sindaco Michele Conti ha fatto il punto della situazione e informato delle nuove misure di prevenzione del Coronavirus.

Coronavirus: le nuove disposizioni a Pisa

Il primo cittadino recepisce così le misure di prevenzione della diffusione del Virus COVID-19 in ottemperanza al DPCM del 4 marzo 2020. Ha firmato una specifica ordinanza con la quale vengono adottate ulteriori misure di contenimento, in riferimento ad attività che si svolgono in strutture, uffici al pubblico e impianti sportivi di proprietà comunale.

Tra queste:

Chiusura di biblioteca e strutture sportive. L’ordinanza  dispone la chiusura al pubblico di biblioteca ed emeroteca comunale, la sospensione delle attività alla piscina comunale, la chiusura delle strutture del campo scuola Cino Cini, spogliatoi compresi, ad esclusione della pista di atletica, la sospensione delle attività nelle palestre scolastiche di proprietà comunale e nei luoghi di allenamento delle Magistrature del Gioco del Ponte.

 

coronavirus e gel

coronavirus e gel

Ricevimenti su appuntamento negli uffici aperti al pubblico. Le direzioni del Comune di Pisa  - li legge nella nota dell'ente- stanno disponendo le misure organizzative per evitare che si verifichino situazioni di sovraffollamento negli uffici. Le modalità di ricevimento al pubblico verranno modificate a partire dai primi giorni della prossima settimana, disponendo che tutti gli utenti siano ricevuti esclusivamente previo appuntamento telefonico, nei giorni e ed orari stabiliti. Questa misura è già stata stabilita per gli sportelli al pubblico delle Politiche della Casa, Servizi Educativi e Direzione Urbanistica ed Edilizia Privata. Per gli sportelli di Ufficio Relazioni con il Pubblico, Servizi Anagrafe, Stato Civile e Cimiteri dove non è possibile attivare il servizio su appuntamento, il personale addetto vigilerà per contingentare gli accessi agli uffici e invitare gli utenti ad evitare assembramenti di persone in coda agli sportelli, mantenendo le opportune distanze di sicurezza. Per l’accesso alla Sala Matrimoni in occasione della celebrazione dei matrimoni civili, agli invitati non sarà possibile, data la capienza limitata della sala, presenziare alla cerimonia in numero superiore al 10-15 persone. L’Ecosportello di Geofor situato presso l’URP ha comunicato che da lunedì 9 marzo sospenderà il servizio di ricevimento al pubblico e sarà possibile rivolgersi ai numeri telefonici di Geofor.

Intanto sono allo studio Misure di sostegno alle attività commerciali.

Il sindaco fa poi un appello rivolto ai giovani e ai titolari degli esercizi pubblici. Per i giovani che hanno  comunque voglia e bisogno di incontrarsi all’area aperta o in locali di evitare di creare assembramenti. Ai gestori dei locali di sorvegliare affinchè questo non accada. Inoltre ha ricordato che, poiché tra qualche giorno torna il rito dell’accarezzare la lucertola sul portone del Duomo a 100 giorni dalla data fissata per l’avvio dell’esame di maturità di evitare di rivivere tale rito per tenersi lontano dall’affollamento e quindi dai possibili contagi.

Sull'iniziativa abbiamo realizzato un servizio inserito nel nostro telegiornale  e visibile anche on line con la nostra Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità