Tre decessi: in Toscana si aggrava il bilancio dei morti

Coronavirus, è salito improvvisamente mercoledì 11 marzo il bilancio dei morti in Toscana. Finora c’era stata una sola vittima, a Pisa (domenica scorsa).

Ora ci sono altre tre persone decedute. Sono: un uomo di 87 anni di Mulazzo, che aveva un albergo a Pontremoli e che era stato uno dei prima casi positivi; un altro uomo di 86 anni di Villafranca in Lunigiana (Massa Carrara) e un ottantenne che era ricoevareto a Lucca dal 10 marzo. Quest'ultimo, scrive l'azienda sanitaria, era affetto da patologie pregresse.Nauralmente sarà l'Istituto Superiore di sanità ad accertare le cause reali di queste morti.

Per il resto i nuovi contagi, quelli registrati far il 10 e l’11, sono ancora 56, come il giorno precedente. Con questi casi i tamponi positivi diventano 320, in Toscana. Leggi qui i dettagli. Per i comunicati ufficiali, segui il sito della Regione Toscana. Quello che impressiona però è soprattutto l'aggravassi del bilancio dei morti.

 

Condividi questo articolo

Pubblicità