Coronavirus: approvato decreto con nuove sanzioni

ROMA- Il consiglio dei ministri approva il decreto con nuove misure urgenti per contrastare il Coronavirus, una stretta durissima sugli spostamenti ingiustificati come spiegato dal Premier Conte nel corso della conferenza stampa di questo martedì 24 marzo.
Sono previste sanzioni amministrative da 400 a 3.000 euro per chi viola la stretta e anche lo stop di 30 giorni delle attività commerciali. “Ben venga l'aiuto dell'esercito – ha detto il premier - ma i cittadini non devono pensare che la tenuta dell'ordine pubblico sia affidata solo a una militarizzazione dei centri abitati”.

Il Premier chiarisce che non c’è nessuna proroga dell’emergenza fino al 31 luglio:”Sarà possibile adottare norme per periodi predeterminati, ciascuno di durata non superiore a 30 giorni, reiterabili e modificabili anche più volte fino al 31 luglio. Questo non significa che le misure restrittive arriveranno a fine luglio, è solo uno spazio teorico, ho fiducia finisca prima”.

Regolamentato il rapporto con le regioni:”Lasciamo che i presidenti delle regioni possano adottare, nell'ambito esclusivo delle proprie competenze, anche misure più restrittive se ritenute opportune, pur rimanendo di competenza del Governo la funzione di coordinamento e omogeneità dagli interventi”.

Il servizio nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità