Fine della Scuola: maturando del Dini compone una canzone per la sua classe

PISA - Fine della Scuola: maturando del Dini compone una canzone per la sua classe. Un difficile anno scolastico quello che si sta concludendo.

 

Liceo Dini di Pisa

Liceo Dini di Pisa

Lo ricorderemo tutti. Lo ricorderanno tutti: insegnanti, dirigenti e soprattutto gli studenti. Hanno trascorso praticamente metà anno a distanza tra mille difficoltà e per controcampo anche mille disponibilità. A distanza hanno impartito o seguito le lezioni (ce li immaginiamo i problemi per es. nelle scuole ad indirizzo musicale?), a distanza hanno assegnato o svolto i compiti, a distanza hanno dovuto ascoltare o esporre il loro argomento preferito (sì una specie di interrogazione che i docenti hanno pur dovuto fare), a distanza i ragazzi hanno potuto, forse meglio che in presenza, nascondersi dietro una telecamera spenta o un microfono che non va, nel caso di compiti non svolti o svolti con sufficienza e a distanza i docenti hanno imparato a leggere quelle incertezze attraverso un freddo schermo, a distanza e magari davanti a classi allargate, davanti a compagni mai visti e conosciuti prima, gli studenti hanno dovuto rispondere alle domande dei prof provando una sensazione di ansia aumentata esponenzialmente rispetto a quella vissuta in classe. Insomma un’esperienza davvero unica. Non ci sarà alla fine nemmeno la classica foto di gruppo o meglio non la foto di gruppo in presenza. Laddove possibile, sarà un fotomontaggio che tuttavia immortalerà il momento, indimenticabile! E poi gli esami di maturità, incerti fino all’ultimo. Il ministro ha deciso il da farsi giusto un mese prima. Ora è finalmente sicuro: almeno quello sarà in presenza. Ma sarà lo stesso? Gli stessi ragazzi, gli stessi maturandi sanno che stanno per vivere un momento particolare e che non sarò carico delle stesse emozioni vissute, provate dai loro amici più grandi, dai loro genitori e nonni.

Fine della Scuola: maturando del Dini compone una canzone per la sua classe

E’ forse per questo motivo che Andrea Garzella, della classe V G del Liceo Scientifico Dini di Pisa ha composto, sì composto, con musica e testi un brano. Ad aiutarlo nel montaggio (sempre rigorosamente a distanza) Matteo Marini e Ginevra Ghelardi. Lo ha dedicato alla sua classe, ai suoi compagni che dopo quel giorno, il 4 marzo scorso non ha più visto e ai suoi prof (tra cui Francesca Luppichini).

Fine della Scuola: maturando del Dini compone una canzone per la sua classe

Un pezzo scritto con il cuore che rende bene le emozioni di tanti studenti che hanno salutato tranquillamente amici, compagni e insegnanti senza sapere che non li avrebbero potuti reincontrare per il resto dell’anno. Ora sanno che si rivedranno all’esame di maturità. Entreranno scaglionati, avranno i banchi a due metri e in volto la mascherina. Insomma un esame che rimarrà alla storia.

Fine della Scuola: maturando del Dini compone una canzone per la sua classe. Sulla bellissima iniziativa abbiamo realizzato un servizio che andrà in onda in questi giorni nei nostri tg. Il servizio sarà visibile anche sulla nostra Live tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità