Blitz artistico nella notte in Pzza della Vittoria

LIVORNO- Blitz in Piazza della Vittoria, ma non si tratta di un fatto di cronaca, bensì un incursione culturale compiuta nottetempo da un manipolo di artisti.

Nessuna forza dell’ordine, quindi, per far vincere la legge sulla illegalità

Si tratta di un colpo di mano, un blitz appunto, fatto ad arte, che ha apportato una aggiunta culturale decorativa che ha da perimetro all’area verde che circonda la chiesa del Soccorso.

Un gruppo di artisti ha complottato durante il periodo del Lockdown quando tutto era bloccato, cultura compresa.

Non contenti di risolvere il tutto con dondolanti iniziative via Skype, a volte con audio a singhiozzo e invito a reinterpretare il messaggio vocale, hanno deciso di formare un collettivo d’unione per effettuare il blitz messo poi in atto.

#iomanifesto, con l’obiettivo di colmare con l’arte, gli spazi vuoti lasciati a causa del coronavirus sui luoghi deputati alle pubbliche affissioni comunali.

Designers, pittori, fotografi, illustratori, si sono coordinati tra loro e ciascuno ha interpretato il cammino verso la riconquista della libertà, scegliendo temi, colori, simboli, immagini evocative.

Il tutto in 24 manifesti che sono stati posizionati sui luoghi preposti a pubblicità, avvisi e quant’altro.

Spazi riempiti tutti tranne uno, con l’invito da parte degli autori del blitz, a partecipare a chiunque si sentisse di farlo.

L’amministrazione comunale, avvisata della cosa, ha condannato il gesto della affissione abusiva, ma anche no, perché ha dimostrato che Livorno ha una capacità reattiva unica, anche in campo artistico trasformando la Piazza in una mostra a cielo aperto.

Un attacco da parte dell’arte condotto ad arte e vediamo se qualcuno ora, nottetempo, completerà l’opera di questa operazione, colmando il vuoto.

Le elezioni sono indicate per settembre-ottobre, l’invito è a riuscirci prima che arrivino “loro”.

Ne parliamo nel nostro notiziario che può essere seguito anche in contemporanea su cellulare o smartphone con la diretta di live tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità