Ristoratori e baristi in piazza a Pisa

PISA - Ristoratori e baristi in piazza. Accade a Pisa con una manifestazione riuscitissima in piazza dei Cavalieri. Ad organizzare la protesta la neonata associazione Futuro Horeca Pisa. Dopo quasi tre mesi di chiusura la clientela è decimata e da tutta la Toscana si sono dati appuntamento qui per evidenziare i problemi di un settore che appare oggi il più debole del sistema economico. A conclusione, o quasi, della cosiddetta fase "Due" mentre tutte le altre attività vedono uno spiraglio in fondo al tunnel, loro, i ristoratori, i titolari di pizzerie e di bar, non intravedono alcuna luce.

Ristoratori e baristi in piazza

Ristoratori e baristi in piazza

L'associazione riunisce oltre 40 attività, quelle più storiche, della provincia di Pisa. Tra loro anche albergatori. Sono imprenditori, titolari di partite iva che sono convinti che in questo periodo molti parlano di partenze, ripartenze, riaperture anche in vista dell'ormai imminente stagione estiva ma nessuno si chiede quali siano le condizioni della stesse. L'associazione, guidata da Diego Ricci, titolare del ristorante "La Scaletta", è apolitica, apartitica. <<Siamo soprattutto un gruppo di amici e mestieranti - spiega Ricci - che costituisce, però, lo zoccolo duro della "Pisa Storica".  scopo dell'associazione è difendere i nostri diritti, i nostri interessi e quelli dei nostri dipendenti. Siamo aperti al dialogo con tutti coloro che condividono e condivideranno il nostro progetto. Ci vogliamo distanziare dalle associazioni di categoria che fanno a gara a chi esce per primo sui giornali o chi va in tv perdendo di vista l'obiettivo per cui sono nate e cioè quello di difendere in modo unitario gli imprenditori.>>

Sull'iniziativa la nostra emittente ha realizzato un servizio in onda nei nostri tg e visibile on line sulla nostra Live tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità