Nuovi casi Covid, +12, Virus “stabile” allo 0,1%

FIRENZE- Trend continuo che il numero delle guarigioni porta al ribasso, +12 i nuovi casi Covid, 6 i decessi, un centinaio le guarigioni, la differenza sta qui.

I 10.100 casi di Positività, nella somma data dal numero di soggetti contati dall’avvio dell’emergenza Covid in Toscana segnano un traguardo felice pari a quasi l’80% relativamente ai guariti, 78,2 per la precisione, ma è questione oramai di un paio o tre di bollettini di aggiornamento per raggiungere questa percentuale.

I nuovi casi continuano a rimanere legati nel recinto dello 0,1% di spazio di movimento, mentr eil ventaglio dei toscani sottoposti a tampone tocca i 250.000.

Gli attualmente positivi sono 1166, 95 meno di ieri grazie alle guarigioni che sono continue e din numero elevato.

Di questi 1166, solo 133 sono i soggetti ricoverati nelle strutture ospedaliere, gli altri a casa perché soggetti leggermente colpiti e comunque non bisognosi di interventi di ricovero. Di questi 133 sono 27 i pazienti in terapia intensiva, mentre a casa poco più di 6000 persone restano isolate in quarantena a titolo precauzionale.

Numeri molto bassi quindi che permettono alle realtà ospedaliere di riavviarsi alla piena normalità mentre i nuovi casi che si registrano provengono da Firenze, +6, Massa Carrara, +3, Livorno, Pisa e Pistoia +1.

I decessi invece. 6, riguardano persone con età media a 83,3 anni, 2 decedute a Firenze, ed 1 paziente rispettivamente ad Arezzo, Massa-Carrara, Pistoia e Prato.

Le province di notifica con il tasso più alto di gravità sono Massa, Lucca e Firenze, quella più bassa Siena.

Ne parliamo nei nostri notiziari che possono essere seguiti in contemporanea su cellulare o smartphone con la diretta di Live TV.

Ne tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 27,8 x100.000 residenti contro il 55,1 x100.000 della media italiana (11° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (74,4 x100.000), Firenze (37,8 x100.000) e Lucca (34,8 x100.000), il più basso a Grosseto (9,5 x100.000).

I dati riportati in questo comunicato sono stati elaborati dall'Agenzia regionale di sanità e dall'Unità di crisi Coronavirus.

Condividi questo articolo

Pubblicità