Al ristorante con la cellula anticovid

È questa l’idea dell’architetto pontederese Luca Doveri per favorire la ristorazione in sicurezza.

La cellula è un box in plexiglass a protezione di una seduta centrale. Funzionalità e design a servizio dello spirito conviviale e di un ritorno alla normalità. Le cellule sono state pensate in forma rettangolare, quadrata e circolare. 

I box hanno la funzione di delimitare lo spazio permettendo di ridurre le distanze previste e garantendo protezione. In questo modo si potranno recuperare molti coperti grazie alla possibilità di incastro.

“Pensando anche all’impatto psicologico - dice Doveri - direi che questo progetto risolve la psicosi da contatto con altri individui nei luoghi pubblici. Avere un proprio spazio inviolato, se non dal cameriere che comunque sarà fornito di presidi di sicurezza dotati dal locale, permette di consumare in tranquillità portando un benessere mentale. Si va a rafforzare inoltre l’aspetto romantico di una cena, soprattuto con la cellula circolare, che preserva uno spazio intimo. 

Il prototipo è stato realizzato da un’azienda che produce vetri, in versione lusso con vetro fumé e una seduta elicoidale in pelle bianca. Il primo locale ad esporlo sarà il Mandarino Caffè di Pontedera per circa venti giorni. In seguito la cellula farà un percorso itinerante in vari locali della Toscana fino a raggiungere la città di Milano. 

Inaugurazione giovedì 11 giugno alle 18.00 alla presenza del Sindaco Matteo Franconi che taglierà il nastro. 

 

Condividi questo articolo

Pubblicità