Riapre il Museo delle Antiche Navi di Pisa

PISA - Riapre il Museo delle Antiche Navi di Pisa. Da domani saranno possibili visite "non virtuali" ma fisiche. Un complesso, quello degli Arsenali Medicei in Lungarno Simonelli, che si sviluppa su oltre 5000 metri quadrati.  Un museo, dunque, che  si può definire per la sua superficie, "a prova di contagio".

Riapre il Museo delle Antiche Navi di Pisa

Il percorso è stato rimodulato e adeguato ai protocolli di sicurezza, ministeriali e regionali, previsti per gli Istituti e i luoghi della cultura in materia di prevenzione del contagio da Covid 19.  Sono stati adeguati e attrezzati tutti gli spazi acquisendo i dispositivi di sicurezza, i beni e servizi necessari a garanzia della tutela della salute dei visitatori e degli operatori, garantendo un’azione regolare e ripetuta di sanificazione degli spazi. Sono inoltre stati approntati protocolli specifici e dettagliati per consentire un accesso sicuro e una visita pienamente soddisfacente per gli utenti, con rilevazione della temperatura corporea all’ingresso del percorso, obbligo dell’uso delle mascherine, mantenimento della distanza di sicurezza, accesso al percorso espositivo contingentato.

 

riapre museo antiche navi di Pisa

Riapre il Museo delle Antiche Navi di Pisa

È stato pianificato uno specifico piano di accesso per i visitatori (giorni di apertura, orari, numero massimo visitatori, sistema di prenotazione, etc.) che sarà esposto e comunicato ampiamente in loco e attraverso canali sociali, sito web, comunicati stampa. È obbligatorio l’uso della mascherina all’interno dell’esposizione. I visitatori saranno sottoposti a misurazione della temperatura. Lunga la storia del contenuto di questo museo. Ancora oggi è emozionato il direttore della struttura che si è occupato direttamente dello scavo.

Riapre il Museo delle Antiche Navi di Pisa

Nel 1998, durante i lavori presso la stazione di Pisa San Rossore, a circa tre metri di profondità emerse un’impressionante serie di relitti di navi. Fu aperto un grande cantiere di scavo, concluso nel 2016, che ha restituito circa trenta imbarcazioni di epoca romana e migliaia di frammenti ceramici, vetri, metalli, elementi in materiale organico. Il laborioso lavoro di archeologi e restauratori ha ricomposto il mosaico di una lunga storia, fatta di commerci e marinai, navigazioni e rotte, vita quotidiana a bordo e naufragi. Lo scavo archeologico ha permesso di ritrovare una grande quantità di oggetti di legno, che si sono conservati perché completamente imbevuti d’acqua. Il Museo si articola in 8 aree tematiche, che in una sequenza logica raccontano la storia della città di Pisa dalle origini al Medioevo ed espongono le navi e i loro carichi, fatti di anfore, materiale organico, vetri, metalli. Riapre il Museo delle Antiche Navi di Pisa

 

 Ovviamente per l'accesso la prenotazione è obbligatoria. 

SULL'INIZIATIVA LA NOSTRA EMITTENTE HA REALIZZATO UN SERVIZIO INSERITO NEL NOSTRO TG E VISIBILE ON LINE SULLA NOSTRA LIVE TV.

 

 

Condividi questo articolo

Pubblicità