Arcobaleno va in vacanza

 

Si è conclusa ieri la trasmissione Arcobaleno, lo storico contenitore pomeridiano condotto per le ultime due edizioni da Valeria Tognotti. Un anno difficile nonché complesso nella sua totalità. La scomparsa della ex conduttrice e cantante Azzurra Lorenzini ha segnato profondamente gli animi dei telespettatori. Il 17 dicembre la tragica notizia in diretta. Il propagarsi della pandemia da corona virus e successivo lockdown hanno creato ulteriore sgomento e disagi. La trasmissione non ha abbandonato il suo pubblico, fungendo da sostegno in un momento tanto difficile. Infatti il pubblico ringrazia con un picco di ascolti proprio nei giorni della quarantena. Voci nuove, famiglie che si ritrovavano attraverso le telefonate in studio. Ci si scambia un saluto o una dedica musicale. Perfino il Primo Maggio, serrato dalle restrizioni vigenti, si festeggia sotto i riflettori con tanto di baccelli, formaggio e stornelli, come da tradizione. E così Arcobaleno ha accompagnato ogni fase della pandemia regalando sorrisi e divertimento. Tante le persone che hanno partecipato. Ecco alcuni numeri sui giochi principali:

  • 502 persone hanno giocato al Boh Mah Chissà;
  • 225 alla Gita;
  • 119 al Cantatu;
  • 1476 al Quanti Sono;
  • 1198 al Parolando; 
  • 558 al Tombolotto;

In questa edizione sono stati intervistati 238 ospiti sui tempi di cultura generale e associazionismo. Hanno provato a vincere alla Tv dei Ragazzi, lo spazio dedicato ai più piccoli, ben 297 bambini. Ci sono stati  881 auguri di compleanno e 561 persone hanno fatto  dediche musicali.

Questa edizione si è conclusa con una puntata all’aperto e la partecipazione speciale di Carmela Daddi che ha salutato i telespettatori dando appuntamento al prossimo autunno.

Condividi questo articolo

Pubblicità