Coronavirus, presenza costante, +11 e 1 decesso

FIRENZE- Il Coronavirus estivo viaggia sempre sull’onda della decina, oscillando tra poco meno o qualcosa di più. Il bilancio della giornata indica +11 ultimo dato.

I nuovi casi registrati provengono da Prato, +4, Firenze, Grosseto e Livorno con 2 casi in più ciascuna e Lucca con un +1 a chiudere.

Il bilancio dei tamponi eseguiti continua a salire e punta decisamente alla quota di mezzo milione, rimane pressochè costante l’indicatore percentuale dei guariti, 85,3% rispetto al totale dei casi registrati.

Sono 1.137 i deceduti dall'inizio dell'epidemia e tra questi l’ultimo, verificatosi a Grosseto che rimane il capoluogo in coda alla posizione d’indice del tasso di mortalità più alto, che spetta sempre a Massa Carrara, alla quale segue Firenze e Lucca.

Gli altri dati indicano 1340 persone soggette a quarantena, isolate e in sorveglianza attiva, 387 le persone in isolamento in casa perché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere mentre tornano a salire i ricoveri ospedalieri che tornano a quota 18, 1 in più rispetto al giorno prima.

Nessuno invece in terapia intensiva.

Altre buone notizie vengono dal protocollo di intesa siglato tra Regione, la societa’ Esaote azienda ai vertici della tecnologia operante nel la ventilazione polmonare per terapie intensive e sub-intensive e la Fondazione Toscana Life Sciences.

Lo scopo è quello di creare una filiera completa tra ricerca, innovazione, formazione, sviluppo e applicazione su un settore preciso come quello e dimostratosi vitale nel dover affrontare e sostenere l’operato dei medici per permettere più guarigioni possibili.

La Toscana si conferma al 10° posto in Italia come numerosità di casi per coronavirus (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 282 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 411 per 100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa Carrara con 542 casi per 100.000 abitanti, Lucca con 359, Firenze con 326, la più bassa Livorno con 145.

Ne parliamo nei nostri notiziari che possono essere seguiti in contemporanea su smartphone e cellulare con la diretta di Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità