Pietrasanta: positiva al covid va in discoteca

Nella notte tra l'8 ed il 9 agosto una giovane studentessa residente a Pisa ha passato la serata in una discoteca della Versilia nonostante attendesse gli esiti del tampone a cui si era sottoposta. La ragazza infatti, di ritorno da un viaggio in Grecia, ha deciso di sua volontà di fare l'esame, sebbene non presentasse alcun sintomo. Inizialmente dunque non è mancata la cautela, ma, sicura di star bene, anzichè attendere l'esito del tampone in casa la giovane ha deciso di passare la serata al "Seven Apples" in Versilia. Non proprio una grande idea, dal momento che il giorno seguente, domenica 9 agosto, le è stata notificata dalla Usl la positività al virus.

Non si conosce il numero esatto di persone presenti quella notte in discoteca, ma secondo le testimonianze dovrebbero essere circa un migliaio. La ragazza ha fatto i nomi dei conoscenti con cui ha interagito, subito sottoposti a tampone dalla Usl, che ora invita chiunque fosse presente quella sera nel locale di contattare l'azienda sanitaria di competenza per i controlli necessari.

Una faccenda che mette in luce due problemi: quello dei ritorni in patria dai paesi dell'area Schengen, e quello delle misure di sicurezza nei locali.

discoteca

Positiva in discoteca: la dichiarazione del sindaco di Pietrsanta

Il sindaco di Pietrasanta (LU), Alberto Stefano Giovannetti dopo la comunicazione da parte dell’Usl Toscana Nord Ovest ha rilasciato una dichiarazione:

"Al momento, secondo quanto riferito dall’Asl, nessuno dei suoi familiari è risultato positivo e così metà delle persone sottoposte al test con cui era venuta in stretto contatto. Non c’è ancora alcuna evidenza che si tratti di un contagio di rientro dall’estero. La giovane era appena tornata da una vacanza. E’ una delle ipotesi."

"Appare abbastanza evidente però che sia necessario un maggiore filtro di controllo per coloro che viaggiano in questo periodo." Precisa Giovannetti, aggiungendo che  "Se le indagini confermeranno che non sono stati applicati correttamente i protocolli anti-contagio prenderemo i dovuti provvedimenti nei confronti del locale. E’ molto importante che tutti facciano la loro parte nella lotta al covid. Questo per non vanificare gli sforzi che noi tutti stiamo facendo da mesi ormai e che dovremo continuare a fare ancora”.

Aggiornamenti nei nostri notiziari, visibili online sulla Live-tv di Telegranducato

 

Condividi questo articolo

Pubblicità