Coronavirus in Toscana, +99, nessun decesso

FIRENZE – 99 nuovi casi e nessun decesso, il bilancio aggiornato per i nuovi casi da coronavirus con un aumento pero’ dei ricoveri.

L'età media dei 99 casi odierni da coronavirus è di 44 anni circa, il 22% ha meno di 26 anni, il 21% tra 26 e 40 anni, il 40% tra 41 e 65 anni, il 17% ha più di 65 anni e, per quanto riguarda gli stati clinici, il 64% è risultato asintomatico.

Si torna a puntare il dito sui rientri dalle ferie dall’estero ma anche da altre regioni italiane e nell’indice della casistica il 40% dei nuovi malati si tratta di contatto collegato ad un precedente caso.

Nel dettaglio è Prato che registra il maggior numero di nuovi casi da coronavirus, +20 e a seguire: Firenze +18, Arezzo e Lucca +10, Livorno e Massa +8, Pisa +7, Pistoia +6, Siena +5 e Grosseto +4.

Complessivamente 2584 persone sono in isolamento in casa come casistica lieve cioè 43 persone in più, quasi 5000, più 170 coloro che sono stati posti in quarantena a titolo precauzionale, 116 i ricoverati in plesso ospedaliero, 7 in più e 21 in terapia intensiva, 1 solo in più.

Nessun decesso nelle ultime 24 ore, il dato positivo, come è positivo il crescere dei guariti, dato cresciuto dello 0,5%.

I tamponi eseguiti hanno raggiunto in Toscana una quota rilevante, 660 mila e 245, quasi 8000 in più impiegati in una sola giornata.

L'azienda USL nordovest ha anche comunicato che non vi sono problematiche sul piano logistico per  il reperimento dei tamponi richiesti dalle varie chiamate.

La Toscana si conferma al 10° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 363 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 485 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa Carrara con 744 casi x100.000 abitanti, Lucca con 433, Firenze con 394, la più bassa Livorno con 201.

Ne parliamo nei nostri notiziari che possono essere seguiti in contemporanea su cellulare e smartphone con la diretta di live tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità