Piazza Garibaldi, 4 fermi da parte della Polizia

LIVORNO- Piazza Garibaldi e dintorni, monitoraggio continuo della Polizia di Stato con il risultasto di 4 cittadini stranieri fermati da parte sia della Squadra Mobile che delle unità UPGSP.

Nella trascorsa nottata, nell’ambito del rafforzamento dei predisposti servizi di controllo del territorio nella zona di Piazza Garibaldi e vie limitrofe, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha proceduto al controllo di un cittadino tunisino, classe ’96, il quale manifestava immediatamente insofferenza al controllo degli agenti.

Lo stesso rifiutava infatti di fornire le proprie generalità inveendo contro gli operatori di Polizia; venendo  quindi accompagnato  con non poche difficoltà presso gli uffici ove  è risultato essere clandestino.

Si è proceduto quindi alla sua denuncia per i reati di oltraggio, resistenza  a P.U. nonchè rifiuto di fornire le proprie generalità. Accertata la sua clandestinità, il soggetto è stato accompagnato presso il centro  di permanenza di Bari per il suo rimpatrio.

Nel contempo personale della Squadra Mobile  , sempre nell’ambito dei controlli di piazza Garibaldi ha proceduto al controllo di 3 cittadini tunisini, che sono stati fermati per droga e  nei cui confronti si stanno ancora svolgendo le opportune indagini .-

A seguito di questi risultati è intervenuto lo stesso Questore con una dichiarazione che noi riportiamo:

.. questa è la dimostrazione che , oltre alla predisposizione di servizi preventivi di vigilanza, la Squadra Mobile e le Volanti operano nelle zone di piazza Garibaldi e limitrofe  con efficienza e professionalità; noi operiamo serenamente con i fatti e proseguiremo con determinazione  anche con nuove strategie

Di fatto la zona di Piazza Garibaldi, più volte indicata dai cittadini, è un quadrante particolarmente seguito da parte degli inquirenti insieme ad altri quadranti sui quali il passaggio di osservazione è costante ma con scelta di orari discontinui per non creare "abitudini"

A completamento dei nostri notiziari che possono essere seguiti su cellulare e smartphone in contemporanea con la diretta di Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità