Tromba d’aria a Rosignano, case scoperchiate e feriti

Tromba d'aria a Rosignano, poco dopo le 20.30. I Vigili del Fuoco di Livorno (Sede Centrale e Distaccamento Cecina) e dei comandi di Firenze e Pisa sono intervenuti in località Lillatro per i gravi danni subiti nella zona.

La tromba d'aria che si è abbattuta in modo implacabile e all'improvviso secondo una prima ricostruzione dei fatti avrebbe provocato il crollo della tensostruttura del circolo di tennis di Rosignano Solvay causando diversi feriti subito soccorsi dai mezzi inviati tramite 118.

Sono almeno 3 le persone rimaste ferite, due con politraumi e risultati i più gravi ma non in pericolo di vita sono subito stati condotto all'ospedale di Livorno, il terzo ferito, risultato più lieve, è invece stato portato nel plesso ospedaliero di Cecina.

Al circolo erano presenti altre persone, quattro sono state soccorse sul posto perché in forte stato di choc.

I danni a case e infrastrutture causate dalla tromba d'aria hanno visto l'intervento di diversi mezzi dei vigili del fuoco del comando provinciale di Livorno, supportati da autoscale provenienti da Pisa e da Pistoia.

Il passaggio della tromba d'aria infatti ha interessato specificatamente il quadrante di Via Vittorio Veneto, Via Carducci, Via Oberdan Chiesa, Via Agostini.

In questa zona auto danneggiate dalla caduta di alberi, vetri infranti, tetti scoperchiati e altro materiale è stato scagliato con violenza a notevole distanza, fortunatamente senza infierire su eventuali passanti.

In quella zona tre abitazioni sono state dichiarate al momento inagibili e i rispettivi occupanti, cinque persone sono state fatte evacuare per essere ospitate in una palestra nei pressi per la prima accoglienza.

Il sindaco Daniele Donati, accompagnato dal Consigliere Regionale Francesco Gazzetti si sono subito portati sul luogo del disastro per seguire da vicino il procedere dei soccorsi.

Il fenomeno non è nuovo da queste parti, nel corso degli ultimi dieci anni si è verificato già tre volte e da una condizione di eccezionalità sembra orientarsi verso una possibile ciclicità che richiederà uno studio nel merito.

Sul posto una nostra troupe costituita da Antonello Riccelli e Ignazio Cardillo per informare i telespettatori in diretta di quanto accaduto nel corso di quei momenti cruciali ed altri aggiornamenti verranno effettuati nei prossimi appuntamenti con i nostri notiziari che ricordiamo possono essere seguiti anche su cellulare o smartphone in contemporanea con la diretta di Live TV.

 

 

Condividi questo articolo

Pubblicità