Scooter rubati: la polizia ne recupera 14, due denunciati

LIVORNO - Giorni impegnativi per gli agenti della polizia che a fronte delle numerose denunce di furti di scooter a Livorno, su disposizione del Questore Lorenzo Suraci, ha aumentato, con successo, mirati servizi di controllo.

Partendo da una segnalazione di “movimenti sospetti” vicino ad un capannone nelle campagne tra Livorno e Pisa, i poliziotti hanno iniziato a monitorare la zona e dopo aver effettuato i primi riscontri hanno perquisito, su disposizione della Procura della Repubblica di Livorno, un garage trovando 14 scooter rubati.

Durante la perquisizione all’interno del garage, intenti a smontare gli scooter, sono stati trovati due uomini italiani, uno di 38 anni residente a Livorno e l’altro, pisano di 32 anni, proprietario della rimessa, entrambi con precedenti per spaccio.

Sequestrati i mezzi, di varie cilindrate e tutti della stessa marca, con ancora le targhe apposte, in attesa di essere riconsegnati ai legittimi proprietari.

Via Garibaldi: rapina la tabaccheria munito di pistola e scappa con i soldi

Ennesimo fatto di cronaca in via Garibaldi a Livorno. Nel pomeriggio di martedì, un uomo con il volto parzialmente coperto dalla mascherina, è entrato munito di pistola in una tabaccheria all’angolo con via Palestro e dopo aver minacciato un dipendente si è fatto consegnare l’incasso della giornata che ammontava a 500 euro circa. Immediato l’intervento degli uomini del 113 che hanno avviato le indagini. L’uomo subito dopo essersi impossessato del denaro si è dato alla fuga facendo perdere le proprie tracce.

 

Servizi di cronaca nel corso dei nostri notiziari (14.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità