Coronavirus in Toscana, 812 casi e due decessi

Sono 812 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Toscana nelle ultime 24 ore.Due, invece, i decessi: un uomo e una donna, rispettivamente delle province di Firenze e Livorno.

Compessivamente  547 persone sono ricoverate in ospedale (36 in più) e tra di loro 72 in terapia intensiva, dieci in più nelle ultime ventiquattro ore.  La  maggioranza – 10.999 persone – si trova a casa o in alberghi sanitari, perché priva di sintomi o comunque in condizioni tali da non richiedere cure ospedaliere.

I dati sono quelli aggiornati a mezzogiorno, comunicati sulla base delle richieste della Protezione civile nazionale.

casi

Su 24.600 casi accertati da febbraio 7.110, in base alla residenza o il domicilio dei malati, riguardano il territorio metropolitano di Firenze (243 in più rispetto a ieri), 1.643 Prato (63 in più), 1.778 Pistoia (101 in più), 1.971 Massa Carrara (48 in più), 2.679 Lucca (30 in più), 3.190 Pisa (108 in più), 1.281 Livorno (42 in più), 2.303 Arezzo (88 in più), 1.249 Siena (56 in più) e 846 Grosseto (33 in più). I casi positivi notificati in Toscana, ma che interessano residenti in altre regioni, sono stati 550.

La Toscana sale al nono posto in Italia,  fino a ieri era decima come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 660 malati ogni 100 mila abitanti. La media italiana, dato di ieri, ruota attorno a 702 per 100 mila. Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa Carrara con 1.011 casi per 100 mila abitanti, Pisa con 761 e Firenze con 703, mentre la più bassa si conferma Grosseto con 382.

Le persone isolate a casa, perché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o perché risultano prive di sintomi, sono 659 in più rispetto a ieri, cresciute del 6,4 per cento. Complessivamente sono 10.999. Altri 18.175 toscani (1.343 in più rispetto a ieri, più 8 %) sono anch'essi isolati al proprio domicilio, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

Aggiornamenti anche nei nostri notiziari, visibili come ogni giorno online sulla Live-Tv di Telegranducato.

 

Condividi questo articolo

Pubblicità