Coronavirus in Toscana: 2478 nuovi casi e 55 decessi

In Toscana sono 2.478 i nuovi casi di positività al Coronavirus (. I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.294.003, 18.423 in più rispetto a ieri. Sono 8.687 i soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 28,5% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 2.318 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. I ricoverati sono 1.921 (12 in più rispetto a ieri), di cui 265 in terapia intensiva (9 in più). Oggi si registrano 55 nuovi decessi: 28 uomini e 27 donne.

79 nuovi casi in toscana

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri. Sono 21.698 i casi complessivi ad oggi a Firenze (712 in più rispetto a ieri), 6.450 a Prato (226 in più), 6.150 a Pistoia (231 in più), 4.041 a Massa (204 in più), 6.944 a Lucca (205 in più), 10.446 a Pisa (362 in più), 5.327 a Livorno (150 in più), 7.175 ad Arezzo (198 in più), 3.160 a Siena (99 in più), 2.384 a Grosseto (91 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.

Sono 1.169 quindi i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro, 921 nella Nord Ovest, 388 nella Sud est.

Coronavirus: Il presidente Giani firma nuova ordinanza per assunzioni

Il presidente della Regione ha firmato inoltre una nuova ordinanza che ha per oggetto il “Quadro regolatorio sulle diverse tipologie di reclutamento di personale per le Aziende e gli Enti del Sistema Sanitario Regionale della Toscana”.

Si comincia dalle assunzioni a tempo indeterminato. Per questa tipologia sarà possibile attingere dalla graduatorie in vigore, e con procedura di emergenza, compreso il doppio scorrimento di tutti gli idonei, garantendo agli aventi diritto il massimo di possibilità di scelta tra sedi di destinazione.

"Il nostro intento – spiega il presidente Gianiè quello di velocizzare il più possibile le procedure che portino a quello che si configura a tutti gli effetti come un inderogabile incremento del numero del personale sanitario in attività. Lo abbiamo già fatto in un recente passato, ma adesso si impone, e nei tempi più brevi possibili, un nuovo aumento del personale in servizio".

Aggiornamenti nei nostri notiziari, sempre visibili online sulla Live-Tv di Telegranducato

Condividi questo articolo

Pubblicità