Canoni di locazione e floricoltura, arriva il sostegno

FIRENZE - Canoni di locazione e floricoltura, dalla Regione arrivano i contributi per sostenere famiglie a basso reddito da un lato e aziende del settore floricolo pesantemente danneggiate dalla crisi economica. Oltre 9 milioni di contributi per i canoni di locazione. E’ quanto la Regione  erogherà ai Comuni toscani per sostenere le famiglie a basso reddito, per le quali è difficile riuscire a sostenere il peso della rata mensile. Un terzo della cifra complessiva (esattamente 9 milioni e 261mila euro) sarà utilizzato per coprire integralmente il fabbisogno relativo al bando straordinario per l’emergenza Covid-19: un contributo pari a circa la metà del canone di locazione per 3 mesi, destinato a chi, nel periodo marzo-maggio, ha avuto una riduzione del reddito di oltre il 30%. La restante cifra andrà invece a coprire il bando affitto 2020 ordinario: le somme saranno erogate dai Comuni sulla base delle loro graduatorie.

Per la floricoltura saranno 163 le aziende  toscane ammesse a percepire una sovvenzione straordinaria e diretta come parziale ristoro per la riduzione delle vendite di fiori .

L’elenco delle aziende è stato appena approvato e la sovvenzione, pari a un contributo complessivo di circa 834mila euro, sarà proporzionata alla riduzione dei fatturati che ciascuna di esse ha subito nel bimestre marzo-aprile 2020 rispetto al corrispondente bimestre del 2019.

Il servizio nelle edizioni dei nostri TG visibili in diretta sulla Live Tv

Condividi questo articolo

Pubblicità