Melograno per la socialità in tempo di Covid

PISA-. Un melograno quale pianta simbolo, piantumata all’avvio della X edizione del Festival della Dottrina Sociale che da Verona coinvolge via social altre 28 città del paese.

Il melograno è stato scelto per la sintesi che la natura fa di uno stato attuale della società umana, ciascuna autonoma nella sua condizione singola, unita ad altre autonomie che in grappoli formano un contesto solido, separato da altri contesti da una velatura più o meno spessa a seconda della posizione.

L’insieme unito di questi grappoli forma il melograno, frutto unico e che trattiene l’insieme generale di questi semi mediante una corteccia solida che può essere spezzata ma difficilmente tagliata.

Melograno X FDS

La cerimonia di piantumazione del melograno è stato il momento di contributo che Pisa ha fatto a Verona attraverso un collegamento in streaming in diretta dal Convento dei Cappuccini.

Presenti alla cerimonia gli organizzatori dell’evento pisano, la Fondazione Stella Maris, l’ACLI, la Curia Arcivescovile della città e l’Amministrazione Comunale, presenti tutti con le loro massime autorità.

Un momento di partenza e a seguire una serie di appuntamenti di intervento condotti sempre dal centro Cappuccini e oltre all’intervento di saluti e partecipazione da parte dell’Arcivescovo, del Sindaco e degli organizzatori, altri interventi come da programma che si protrae nei giorni a seguire.

“Vivi adesso il tuo futuro. Scienza e Amore” il tema scelto da Pisa per partecipare a questa edizione.

Nel corso della prima giornata gli interventi all’ombra del melograno sono stati dati da:

Avv. Giuliano Maffei Presidente Fondazione Stella Maris

Giacomo Martelli Presidente ACLI Regione Toscana

Franco Falorni Presidente Casa Cardinale Maffi

Andrea Maestrelli Presidente Fondazione Opera Giuseppe Toniolo

Valerio Martinelli Osservatorio Giuridico Legislativo della Conferenza Episcopale Toscana

Giuseppe Mazzotta Presidente Centro Studi della DSC

Il prossimo impegno alla decima edizione Pisa lo farà per la giornata del 26 con un webinar dall 09.00 alle 10.00 ed il contributo di altre personalità del settore.

Ne parliamo nei nostri notiziari che possono essere seguiti in contemporanea su cellulare e smartphone con la diretta dei Live TV.

In ulteriore approfondimento, un Tv Open Toscana per la giornata del 24 novembre alle 11.45 sempre su Granducato tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità