Messe di Natale, il messaggio di speranza

LIVORNO - Seguitissime le Sante Messe su Granducato TV, trasmessa in diretta a partire da quella della Vigilia di Natale celebrata in Duomo dal vescovo di Livorno Monsignor Simone Giusti. Alla base dell'omelia, l'importanza e la riscoperta dell'amore, quello vero, più profondo e sincero per il prossimo, per la famiglia e le persone care. Un Natale diverso che può essere trasformato in un'occasione, per riscoprirsi e riscoprire i valori più profondi della vita. La Santa Messa è stata anticipata di un paio di ore per rispettare il coprifuoco; la celebrazione si è svolta con un numero ristretto di fedeli rispettando tutti i protocolli di sicurezza anti-Covid.

In diretta su Granducato TV anche le messe della Vigilia, quella delle 9 dal Santuario di Montenero e quella delle 10.30 dal Duomo di Livorno.

Messe

L'omelia di Papa Francesco

"Sorella, fratello, non perderti d’animo. Hai la sensazione di non farcela, il timore di essere inadeguato, la paura di non uscire dal tunnel della prova? Dio ti dice: “Coraggio, sono con te". Il primo Natale nel tempo della pandemia si mostra nel Papa che celebra la messa a San Pietro con i soli cardinali e davanti a poco più d’un centinaio di fedeli e una trentina di religiose. Papa Francesco invita a guardare al "cuore indistruttibile della nostra speranza", perché "la nascita di Gesù è la novità che ci permette ogni anno di rinascere dentro, di trovare in Lui la forza per affrontare ogni prova". Pensiero anche "per i popoli dilaniati da guerre e violenze", perché "nessuno debba più subire oppressione e vergogna" e "per gli ultimi, gli emarginati, chi lascia la propria terra a causa di guerre e povertà". Nell’omelia il Papa ricorda: "Dio è nato bambino per spingerci ad avere cura degli altri. Il suo tenero pianto ci fa capire quanto sono inutili tanti nostri capricci. Il suo amore disarmato e disarmante ci ricorda che il tempo che abbiamo non serve a piangerci addosso, ma a consolare le lacrime di chi soffre".

 

Il servizio con gli auguri dei vescovi e le Sante Messe nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità