Toscana, mai così tanta pioggia. Esteso codice per ghiaccio

FIRENZE - Tra dicembre 2020 e l'inizio di gennaio 2021 in Toscana è caduta una quantità di pioggia pari a circa dodici volte il volume d'acqua del lago Trasimeno. Ovvero circa il 140% in più della media degli ultimi 10 anni. Il territorio però ha retto bene perché le precipitazioni sono state molto distribuite nel tempo e nello spazio: nonostante 110 frane, non si sono registrati eventi alluvionali. E' quanto emerge dal report relativo agli eventi e ai dissesti avvenuti nella porzione toscana del distretto dell'Autorità di bacino dell'Appennino settentrionale nel periodo compreso tra il 1 dicembre 2020 e l'8 gennaio 2021.

Le precipitazioni, spiega l'Autorità di bacino in una nota, hanno interessato praticamente tutto il territorio toscano distrettuale con cumulate da 200 a 300 mm di pioggia. Nell'area nord della regione, che comprende i bacini del Magra, del Serchio e i bacini appenninici che confluiscono in Arno, le cumulate hanno raggiunto valori di 900/1000 mm, in particolare nella valle del Serchio e nella dorsale appenninica. Le 110 frane rilevate sono state soprattutto nel bacino del Serchio e nella dorsale appenninica: per la maggior parte non si tratta di nuove frane ma soprattutto di riattivazione di dissesti avvenuti in passato. I danni hanno riguardato solo alcune aree limitate: quella con maggiori conseguenze è stata in località Lorenzana nel Comune di Crespina-Lorenzina (Pisa) dove sono state evacuate otto famiglie.

"Gli elementi di maggior fragilità sul territorio toscano sono rappresentati dal sistema delle infrastrutture viarie - ha spiegato Massimo Lucchesi, segretario generale dell'Autorità di bacino dell'Appennino settentrionale - Abbiamo portato all'attenzione del ministero dell'Ambiente la strategicità di redigere uno studio ad hoc riferito alla probabilità di dissesto nella rete viaria principale".

Maltempo: in Toscana esteso codice giallo per ghiaccio

Esteso il codice giallo per ghiaccio che, a causa dell'abbassamento delle temperature, interesserà la Toscana, con esclusione della costa dalla Versilia all'isola d'Elba. Lo ha emesso la Sala operativa della protezione civile regionale a partire dalle 20 di questo mercoledì 27 gennaio, e fino alle 10 di giovedì 28. La pressione in aumento lungo le coste tirreniche renderà il tempo stabile per la giornata di mercoledì. Giovedì, un flusso di aria umida e più mite potrà determinare qualche debole pioggia sulle zone settentrionali dal pomeriggio.

Servizi di cronaca nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità