Gli occupanti della ex Limonaia: “Ritirate le denunce!”

PISA - Gli occupanti della ex Limonaia: "Ritirate le denunce!" Sono intervenuti pubblicamente in queste ore gli ex occupanti dell’edificio denominato La Limonaia a Pisa. Sono stati sgomberati nei giorni scorsi e poi si sono portati vicino al Comune per una manifestazione di protesta. Con loro quanti in città hanno sostenuto la loro attività. Si tratta di un intervento teso a chiarire la motivazione delle loro richieste indirizzate a ritirate le denunce che hanno prodotto l’azione di sgombero da parte della Polizia.

Gli occupanti della ex Limonaia: "Ritirate le denunce!"

“Sentiamo la necessità di chiarire alcuni punti oltre ad avanzare pubblicamente le nostre richieste. – si legge in una nota giunta in redazione - La Limonaia, da almeno dieci anni, è inserita all’interno di un piano di alienazione finalizzato alla vendita a privati, nonostante si tratti di uno stabile dall’alto valore storico e simbolico. L’occupazione, nel 2017, da parte del collettivo Limonaia - Zona Rosa, fu il tentativo di trasformare uno spazio storico, lasciato all'abbandono, in un luogo di incontro, cultura e servizi utili a contrastare situazioni di difficoltà sociale, rappresentando dentro e fuori dalla città un presidio contro la violenza di genere. Sin dal primo giorno della sua occupazione, nonostante la dichiarata ostilità della proprietà, la Limonaia è stata crocevia per molte associazioni e collettivi cittadini orfani di spazi idonei al proseguimento di progetti dall’alto valore culturale, sociale e ambientale. L'ampio volume degli spazi interni e la presenza del giardino antistante avevano garantito che le attività di supporto e assistenza durante l'emergenza pandemica potessero svolgersi in piena sicurezza. Lo sgombero non fa che proseguire sulla strada della vendita dell’immobile e rappresenta un altro emblematico tassello nella politica di abbandono di spazi pubblici operata dalle istituzioni e partiti tutti.

ex occupanti Limonaia Pisa

ex occupanti Limonaia Pisa

Gli occupanti della ex Limonaia: "Ritirate le denunce!"

Se il Presidente della Provincia Angori, dunque, si dice pronto ad ammettere l’importanza e la salvaguardia di questa esperienza, crediamo che le sue parole debbano trovare immediata sostanza. Nello specifico, la Provincia – continua la nota - deve spendersi nel contrastare la pesantezza delle denunce pervenute a attivisti e membri delle associazioni presenti nella Limonaia. Gli occupanti della ex Limonaia: "Ritirate le denunce!"

Infine, chiediamo che si impegni fin da subito a richiedere il dissequestro dello spazio."

 

Condividi questo articolo

Pubblicità