Allarme lavoro, giù gli occupati

ROMA - Torna a calare l'occupazione a dicembre anche a causa delle restrizioni per fronteggiare il rischio di contagio. Secondo gli ultimi dati Istat, gli occupati sono diminuiti in un mese di 101 mila unità, e in 99 mila casi si è trattato di donne. Il calo rispetto a dicembre 2019 è invece di 444 mila posizioni. Il tasso di disoccupazione sale al 9%. La Cgil parla di rischio di 'bomba sociale', e preoccupati sul mercato del lavoro i sindacati insistono sulla necessità di prorogare il blocco dei licenziamenti scattato per l'emergenza Covid.

Servizi di cronaca nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità