Pisa batte Monza 0 a 2

Pisa batte Monza 0 a 2. Nel Pisa c’è Varnier al fianco di Caracciolo, Quaini fa il play basso e Siega il trequartista alle spalle dei due attaccanti che sono Palombi e Marconi. Nel Monza cambia per due terzi quella che doveva essere la linea offensiva secondo quelle che erano le sensazioni della vigilia, con Diaw e Mota che vanno a fare compagnia a Boateng ; in difesa sulle corsie laterali vanno Sampirisi e Donati, non ce la fa a recuperare il brasiliano Carlos Augusto.

Arbitra il match il signor Abisso di Palermo. Si gioca in una serata davvero fredda con il rischio neve incombente ; il terreno di gioco appare essere in ottime condizioni.

È Gucher il trequartista in casa neroazzurra, con Siega che quindi scala a fare la mezzala assieme a Mazzitelli ; Mazzitelli che trova il lancio di prima intenzione con in contagiri che manda praticamente in porta Palombi il quale è bravissimo a scartare Di Gregorio uscito addirittura fuori dalla propria area di rigore ed a depositare il pallone nella porta ormai rimasta sguarnita, con la difesa dei padroni di casa non esente da colpe.

Difesa del Monza che continua ad andare in tilt quando il Pisa verticalizza il gioco e mette in atto un piacevole replay del primo goal addirittura con gli stessi protagonisti : Mazzitelli illumina con una perfetta assistenza e Palombi elude la difettosa trappola del fuorigioco dei padroni di casa e si presenta ancora un a volta a tu per tu con Di Gregorio superandolo con una precisa rasoiata sul palo lungo. Sono passati appena dodici minuti ed i neroazzurri sono in vantaggio di due goal.

Insistono gli ospiti contro un avversario che appare in evidente difficoltà : i tentativi dalla media distanza di Mazzitelli prima e Marconi poi non inquadrano il bersaglio grosso, stessa sorte per la girata volante ad altissimo coefficiente di difficoltà di capitan Gucher. Il Monza è tutto nello sfondamento di Frattesi che da posizione assai defilata prova il destro potente che Gori respinge con il corpo ; ancora l’ex Empoli ci prova di venti metri costringendo il portiere dei proprietà della Juventus alla non facile respinta.

Subito prima dell’intervallo sugli sviluppi di un corner calciato come sempre alla perfezione da Gucher il pallone sbuca sul secondo palo dove Palombi riesce a correggerne la traiettoria verso la porta dei brianzoli costringendo Di Gregorio a salvarsi con un intervento di puro istinto. Si va al riposo con il parziale di Monza 0 Pisa 2.

La ripresa inizia con il colpo di testa di Boateng sul cross dalla corsia di destra di Sampirisi ma Gori fa buona guardia e si salva in corner ; quindi Boateng si traveste da assist man e server un pallone d’oro a Frattesi che da posizione assai favorevole sparacchia malamente sul fondo. La risposta degli ospiti è un colpo di testa di inaudita potenza di Marconi che gira sul fondo davvero di poco il bel cross di un Lisi che gode di assoluta libertà sulla corsia di competenza.

Mister Brocchi si gioca la carta Balotelli (fuori Diaw) e l’ex attaccante della Nazionale non riesce a battere a rete da pochi metri litigando con il pallone tutto solo davanti a Gori sugli sviluppi di una mischia in area di rigore neroazzurra. L’occasionissima per il Monza per rientrare in partita si materializza quando Varnier stende Mota e costringe il signor Abisso a decretare il calcio di rigore in favore dei padroni di casa : dal dischetto va Boateng ma Gori è bravissimo a battezzare l’angolo giusto ed a respingere la bordata dell’ex Milan e Fiorentina.

Le prime mosse di mister D’Angelo sono Vido e Belli al posto di Marconi e Lisi ; passano pochi minuti ed entra anche De Vitis in luogo di Quaini. Va subito vicino al goal Vido che al termine di un’accelerazione personale spara il destro che Di Gregorio respinge con i pugni ; dall’altra parte il destro al volo di Donati dai venti metri sfiora il montante alla destra di Gori, quindi Frattesi non riesce ad impattare per bene il bel cross di Sampirisi a pochi passi dal portiere avversario.

Entrano anche Marsura e Beghetto al posto di Palombi e Gucher, per gli ultimi minuti di una gara nella quale il Monza non riesce praticamente mai a riaprire una contesa compromessa nei primi quindici minuti da incubo per i padroni di casa ; neanche il colpo di testa di Balotelli da buona posizione cambia la sostanza di un match che il Pisa vince con pieno merito grazie ade una prova davvero importante sotto tutti i punti di vista. Una serata da raccontare, una gioia immensa per il popolo neroazzurro.

Il servizio nelle edizioni del Tg di questo sabato 13 febbraio, visibili in diretta anche sulla nostra LIVE TV

Condividi questo articolo

Pubblicità