Pisa, il centro universitario sportivo si rinnova

PISA -  Due campi da paddle e due da tennis in terra battuta. E ancora: nuovi spogliatoi e un ulteriore percorso per fitness, jogging e corsa. Il Centro universitario sportivo pisano  si rinnova e introduce nuove discipline sportive.

È stato approvato il piano triennale dei lavori 2021/2023 che prevede quasi 650mila euro di investimenti per la realizzazione di nuovi impianti sportivi e strutture a servizio dei fruitori del Centro. Il piano, interamente finanziato dall'Università di Pisa, include la costruzione di due campi da paddle (i primi previsti in città) che permetteranno al Centro sportivo di introdurre nella propria offerta, probabilmente già a partire dal prossimo anno, la nuova disciplina che negli ultimi anni ha riscosso un crescente successo anche in Italia.

centro universitario

Tra la fine del 2021 e l'inizio del prossimo anno è previsto anche il rifacimento del manto di due campi di tennis al coperto. Nello specifico avverrà la sostituzione del tappeto sintetico con la terra battuta consentendo al Cus Pisa di mettere a disposizione degli sportivi un'ampia scelta di impianti, tra sintetico e terra battuta, all'aperto o al coperto. Il secondo step prevede la costruzione di  spogliatoi con locali riservati a sportivi uomini, donne e arbitri, sale mediche, magazzini e locali tecnici.

"Siamo molto soddisfatti delle risorse messe a disposizione dall'Università, che consentiranno al Cus Pisa di concretizzare importanti interventi e di introdurre nuove discipline sportive come il paddle che rappresenterà una novità a livello cittadino." commenta così il presidente del Centro universitario sportivo pisano Stefano Pagliara.

I nostri servizi sono sempre visibili online.

 

Condividi questo articolo

Pubblicità